fbpx

I rossoneri archiviano la pratica già nel primo tempo, grazie a Donnarumma, Diakite e un autogol di Pantano. Nella ripresa Dammacco arrotonda ancora il parziale

nocerina nolaRiprende come si era concluso il campionato della Nocerina, che si sbarazza del Nola con un secco quattro a zero.

Risultato mai in discussione per i molossi, che archiviano la pratica già nei primi quarantacinque minuti grazie a un autogol di Pantano e alle marcature di Donnarumma e Diakite. Nel secondo tempo Dammacco arrotonda ulteriormente il risultato
Cavallaro si affida al classico 3-5-2, con Diakite e De Julis a reggere il peso del reparto offensivo. A centrocampo Donnarumma vince il ballottaggio con Bottalico. In porta c’è Volzone.
Il tecnico ospite Campana schiera un più che prudente 5-3-2, con Cozzolino e La Monica punti di riferimento in attacco.
Particolarmente sentito il minuto di raccoglimento in onore di Maradona, che la società locale ha esteso anche alla vittime del Covid, in particolare a Veronica Stile, ricordata con una maglietta indossata dai calciatori al momento dell’ingresso in campo.
maglia veronica stileLa gara si mette sin da subito sui binari giusti per la Nocerina che, di fatto, chiude la pratica già a cavallo tra il 15’ e il 17’. Una sfortunata autorete di Pantano sugli sviluppi di un calcio di punizione di Garofalo e un eurogol a volo di Donnarumma dai diciotto metri permettono alla squadra di Cavallaro di gestire possesso palla e risultato senza alcuna difficoltà. Il Nola, dal canto suo, mantiene un atteggiamento passivo e al 39’ i padroni di casa calano addirittura il tris. Diakite approfitta di una dormita di Russo, gli soffia palla e si invola verso la porta di Capasso che non può nulla sulla conclusione dell’attaccante ivoriano.
nocerina nola 1Il secondo tempo inizia sulla falsa riga del primo e dopo tredici giri di lancette la Nocerina trova il quarto gol con una splendida azione palla a terra che vede protagonisti i due attaccanti e Dammacco, freddo a non sbagliare a tu per tu con Capasso. Al 35’ padroni di casa ancora pericolosi col neo entrato Bottalico  che centra in pieno il palo con una bordata dal limite dell’area. Primi segnali di Nola al 37’: Russo colpisce di testa dal centro dell’area impegnando severamente Volzone, reattivo a distendersi alla sua destra e deviare in corner. Al 39’ Improta va vicino alla prima rete stagionale con un colpo di tacco, su ottimo assist di Manoni, che si stampa ancora sul montante. La gara volge al termine senza ulteriori sussulti. La Nocerina vola nelle zone alte della classifica, dimostrando anche ai più scettici di poter recitare un ruolo da protagonista in questo campionato.

NOCERINA (3-5-2): Volzone; Donida, Morero, Garofalo; Fois (17’st Cuomo), Vecchione, Donnarumma (30’st Bottalico), Dammacco (17’st Manoni), Katseris (17’st Pisani); Diakite (25’st Improta), De Julis. A disp. Cappa, Rizzo, Massa, Esposito. All. Cavallaro
NOLA (5-3-2): Capasso; Angeletti (29’st Luise), Pantano, Russo, Sannia A, Elefante (17’st Sagliano); Ruggiero, Acampora (25’st Serrano), Gassama; La Monica (11’st Carnicelli), Cozzolino (1’st Caliendo). A disp. Torino, Sannia S, Raiola, Serrano, Porcaro. All. Campana
ARBITRO: sig. Vingo di Pisa. Assistenti: Quici e De Santic di Campobasso
MARCATORI: 15’pt aut Pantano (N), 17’pt Donnarumma (N), 39’pt Diakite (N), 13’st Dammacco (N)
NOTE: pomeriggio piovoso, campo in discrete condizioni. Gara disputata a porte chiuse. Ammoniti: Cozzolino (N), Manoni (N), Campana (all. Nola). Espulso: Pantano (N)  Angoli: 3-0; Recupero: 1’pt; 3'st