fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Pin It

Continua la preparazione in vista della gara contro il Nola in programma domenica. Due nuovi ingressi nell'area comunicazione dopo le dimissioni dell'addetto stampa Salvatore Russo

di Nello Vicidomini

Tutto pronto per il ritorno in campo della Nocerina, dopo il lungo stop causa Covid. Domenica i molossi torneranno finalmente a calpestare l'erba del San Francesco per affrontare il Nola, che nel recupero contro il Monterosi ha conquistato il suo primo punto pareggiando 1-1 e fermando la capolista.

Proprio in chiave classifica, la Nocerina avrebbe la possibilità di fare un bel balzo vincendo i recuperi contro Nola e Gladiator. I rossoneri sono infatti fermi a sette punti: davanti ci sono soltanto Muravera (a 8 punti, con una gara in meno), Cassino (10 punti), Insieme Formia (10 punti e una gara in meno), Latina (12 punti, una gara in meno), Savoia (13 punti) e la capolista Monterosi (14 punti). Una doppia vittoria, contro compagini alla portata, permetterebbe ai molossi di ritrovarsi in una situazione davvero interessante prima della ripresa effettiva del torneo, prevista per domenica 6 dicembre. C'è però da valutare la condizione fisica della troupe guidata dal tecnico Giovanni Cavallaro, che ha ripreso ad allenarsi soltanto dalla scorsa settimana dopo venti giorni di stop. Tanto il lavoro atletico nelle ultime sedute tra San Francesco e Novi di Angri per recuperare il ritmo partita, ma anche partitelle e sprazzi di tattica per rivedere moduli e schemi. Rientrato Katseris dopo l'infortunio, è ancora attesa per il tampone che dovrebbe attestare la negativizzazione di un solo calciatore ancora alle prese con il coronavirus. Sempre sul fronte recuperi, non è stata stabilita ancora la data per il Gladiator: si giocherà sicuramente in turno infrasettimanale, resta da decidere quale. Altre novità: la società rossonera ha annunciato due nuovi ingressi nell'area comunicazione, dopo le dimissioni dell'ormai ex addetto stampa Salvatore Russo. Si tratta di Jennifer Pagano ed Enzo Cavallaro.

Pin It

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca