fbpx

Nel corso della manifestazione-concerto "I colori e i suoni dell'Africa" si esibirà il musicista di origini senegalesi Ady Thioune

La scuola prevede una educazione completa e, in modo quanto mai complesso e difficile, un futuro cittadino della Repubblica deve sapere cosa sia il rispetto.


Rispetto per se stesso e per gli altri: quale migliore occasione di impararlo a suon di musica?
«L’IC Via Frignani di Roma - ha detto la professoressa Francesca Darena - ha una forte attenzione verso l’intercultura e la musica è il migliore ponte tra le varie culture».
Questo è lo spirito della manifestazione-concerto “I colori e i suoni dell'Africa": scambio culturale, al ritmo di percussioni, per promuovere il rispetto verso gli altri, perché tutto si può costruire solo se abbiamo come base comune il rispetto; in questo i ragazzi hanno centrato il segno, avvicinandosi alla complessa arte africana sotto la guida della professoressa Angela Libonati.
Ospite internazionale, il musicista di origini senegalesi Ady Thioune, che ha suonato al “Concerto di fine Giubileo” (Città del Vaticano, dicembre 2000) e con gli “Africa Griot” al Teatro Ariston di Sanremo.
Thioune ha sottolineato quanto «Le differenze possono convivere reciprocamente, la chiave di tutto è il rispetto».