fbpx

Annunciati dal dirigente scolastico dottor Michele Cirino il potenziamento del Centro ascolto della scuola e percorsi formativi nel campo della comunicazione
Si conferma una struttura scolastica innovativa e attenta alla crescita umana e culturale e al benessere pedagigico dei suoi allievi la Fresa-Pascoli di Nocera Superiore, guidata dal dirigente scolastico Michele Cirino.

La scuola, infatti, a breve potenzierà il suo Centro ascolto, diretto dallo psicologo Donato Rispoli, che si avvale anche della consulenza di due grafologhe, e darà vita a nuove iniziative formative in materia di comunicazione.
Le novità (ma ne sono in arrivo anche altre) nasce dal cordiale e intenso incontro tenuto ieri mattina dal dirigente scolastico dottor Michele Cirino con il direttore della nostra testata, Gigi Di Mauro. Quest'ultimo, pedagogista e counselor olistico, oltre che assistente di cattedra e cultore della materia per la cattedra di comunicazione digitale e social media di Unipegaso, ha manifestato al dirigente Cirino piena disponibilità a mettere a disposizione della scuola le proprie competenze sia per il Centro ascolto coordinato dal dottor Donato Rispoli che per la realizzazione di iniziative in materia di comunicazione, divenuta così importante per il percorso formativo dei ragazzi e per lo svolgimento di tante attività professionali.
L'incontro ha visto anche un simpatico scambio di doni tra il dottor Di Mauro e il dirigente Michele Cirino: il direttore del Risorgimento Nocerino ha infatti fatto omaggio alla scuola dell'ultima sua pubblicazione "2020: Cronache di una pandemia", ed il dottor Cirino ha donato al direttore Di Mauro alcuni libri prodotti dalla scuola i cui titoli ("Una scuola di tutti e per tutti" e "Per una comunità accogliente in una scuola inclusiva") ben disegnano la traccia pedagogica moderna ed ambiziosa dell'istituto guidato dal dottor Michele Cirino.
«È chiaro ed evidente - ha dichiarato al termine dell'incontro il dottor Cirino - che a scuola dovremmo implementare percorsi di comunicazione per l'importanza della stessa nell'organizzazione e nei processi di insegnamento/apprendimento».