fbpx

Il primo cittadino, in vista dell'apertura domani delle attività scolastiche, coglie l'occasione per porgere gli auguri a quanti domani riprenderanno le attività didattiche in presenza

Cari studenti, cari genitori,
inizia un nuovo anno scolastico.


Per alcuni di voi è principio di un importante cammino. Per altri sarà quello che lo conclude, che apre le porte all'università al lavoro, alla vita "adulta".
Nel mezzo la lunga strada degli anni della scuola, saranno i più indimenticabili nei ricordi della vostra vita.
Siete chiamati ad affrontarli con senso del dovere, volontà di imparare e crescere, con impegno, certo, ma anche con gioia.
Non potrete farlo che con l'aiuto degli insegnanti, la categoria più preziosa di cui disponga la società civile. E col sostegno delle famiglie.
Ma soprattutto con la fiducia in voi stessi.
Diventerete donne e uomini adulti. E come sarete, dipenderà soprattutto da qui, da questo tempo.
Nocera è da sempre città delle scuole, con i suoi bambini delle elementari e medie (ora si chiamano "comprensivi") e con i suoi licei, con i suoi istituti tecnici e professionali, le "superiori" di preparazione alle accademie o al lavoro.
Il primo compito che sarete chiamati ad assolvere come studenti e come piccoli e giovani cittadini, sarà il contributo civile che potrete dare alla vostra città, alla vostra terra, al vostro Agro.
Non sarà difficile, dipenderà solo da quanto amerete crescere e imparare.
Da quanta gioia e spensieratezza le famiglie la scuola e noi istituzioni civili sapremo garantirvi.
Siete la speranza e il futuro della nostra comunità. Studiate e divertitevi.
O divertitevi e studiate, nell'ordine che preferite. Io intanto vi abbraccio tutti. Buon inizio anno scolastico.
Manlio Torquato
sindaco di Nocera Inferiore