fbpx

Tre interessanti interventi durante l’incontro organizzato dalla sezione campana di A.M.M.I. dedicato al “territorio al servizio del benessere e della qualità di vita”
di Valentina Milite
Si è tenuto ieri sera sulla piattaforma digitale Zoom il convegno organizzato dalla A.M.M.I. Campania (Associazione Mogli Medici Italiani).


A moderare gli interventi Silvana Tarsitano Pacella, fiduciaria dell’associazione per la sezione campana. In collegamento, la presidente nazionale A.M.M.I., Michela D’Errico, consociati da tutto il territorio nazionale e le presidenti provinciali campane, che hanno salutato ed introdotto i 3 relatori della serata: il dottor Mario Del Donno, direttore U.O. di Pneumologia presso l’azienda ospedaliera San Pio di Benevento; il dottor Ettore Novellino, ordinario di Chimica Farmaceutica presso l’Università Federico II di Napoli ed il dottor Bruno Abbruzzese, direttore sanitario delle Terme di Agnano-Napoli.
Ad aprire gli interventi il dottor Del Donno, pneumologo, con una presentazione che introduce come relazione dal duplice taglio: “scientifico e divulgativo”. Scientifico, perché illustra con metodo e grazie all’ausilio di dati, le problematiche ambientali che riscontriamo purtroppo spesso crescenti anche nel nostro territorio e le conseguenti patologie a carico dell’apparato respiratorio ad esse collegate. Divulgativo, poiché le slide vengono inframezzate da foto che ritraggono alcuni degli scorci più belli della nostra regione, legati al turismo naturalistico e culturale. Lo scopo è quello di trasmettere un importante messaggio: “Tuteliamo l’ambiente e la salute per poter continuare a godere delle molteplici bellezze che il nostro territorio ci offre”.melannurca
Segue poi la presentazione del dottor Novellino, docente di chimica farmaceutica ad UNINA, che relaziona su un interessante studio condotto presso l’Ateneo, sui benefici di un prodotto simbolo del nostro territorio: la melannurca. “Il concetto di salute oggi è molto cambiato. Se l’aspettativa di vita si è allungata quello che interessa è anche la qualità di questa vita. Citando Swift: “Ciascun uomo desidera vivere a lungo, ma nessun uomo desidera invecchiare”. Anche la medicina si è dovuta adeguare ed oggi piuttosto che intervenire a posteriori con i farmaci e quindi con una medicina di attesa, si sta sempre più sviluppando quella che è una medicina di iniziativa, legata alla nutraceutica. Si considera nutraceutico un alimento salutare che associa all’alta digeribilità ed ipoallergenicità, le proprietà curative di principi attivi naturali, di comprovata e riconosciuta efficacia: beyond diet, before drug. Ma da quali alimenti partire per i nostri studi? Abbiamo pensato di far riferimento alla sedimentata cultura popolare e quindi ai proverbi. Conosciamo tutti quello secondo cui una mela al giorno levi il medico di torno e allora abbiamo pensato di partire da questo prodotto ed in particolare dalla melannurca, prodotto simbolo del nostro territorio”.capelli
I dati presentati a conclusione dello studio, sugli effetti di un estratto concentrato del frutto in capsule, come coadiuvante del metabolismo dei trigliceridi e del colesterolo (premiato con l’Oscar Green), risultano sorprendenti. Ulteriore piacevole effetto estetico collaterale: il rinfoltimento e rinvigorimento del pigmento capillare.
Chiude gli interventi, il dottor Abbruzzese, direttore sanitario delle Terme di Agnano, che illustra brevemente i benefici delle cure termali e la storia del complesso di Agnano, invitando tutti a farvi visita, appena, emergenza covid rientrata, se ne avrà possibilità, in sicurezza.