fbpx

L'avvocato, che aveva le deleghe ad ambiente, sicurezza e protezione civile ha protocollato le dimissioni. E la Lega lancia accuse gravi: gestione verticistica, senza dialogo e condivisione
L'ex assessore Alfonsa MattinoSi frantuma l'(ex) amministrazione Gambino a Pagani. Dissidenze clamorose di consiglieri comunali, dimissioni di dirigenti, caos amministrativo nell'Ente.

Ultimo episodio le dimissioni dell'avvocato Alfonsa Mattino, assessore all'Ambiente, sicurezza e protezione civile dalla Giunta. E bastano poche ore perché alla molto sobria e pacata lettera dell'ex assessore, colma di ringraziamenti a Giunta e personale, faccia seguito l'attacco secco della Lega, che sostiene inaccettabile la conduzione verticistica della Giunta, le continue variazioni di bilancio, le somme spese per le luminarie natalizie e il portare in Consiglio argomenti dei quali i consiglieri di maggioranza sono all'oscuro.
Non sono esclusi nuovi colpi di scena, forse già durante il Consiglio comunale di oggi.  Sono ormai in molti ad augurarsi che si giunta alle elezioni quanto prima possibile con la consapevolezza che Gambino non poteva non sapere di essere incandabile e che sia a causa sua che si sia generata questa situazione che sta distruggendo Pagani.