fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Il consigliere comunale Tonia Lanzetta annuncia di aver presentato la richiesta al sindaco per conoscere quali siano i motivi che non permettono l'avvio dell'attesissima opera
Il consigliere Tonia Lanzetta e il sindaco di Nocera Inferiore Manlio Torquato“Fognature si, no, forse”. Così titola il suo comunicato stampa il consigliere comunale Tonia Lanzetta, che annuncia di aver presentato un'interrogazione consiliare sull'argomento.

«È evidente - scrive l'avvocato Lanzetta - che qualcosa non funzioni tra l'amministrazione comunale di Nocera Inferiore e la Regione Campania, non è affatto comprensibile la situazione di stallo in cui si trova la realizzazione del completamento del 1° lotto del collettamento fognario. Intanto il tempo inesorabilmente scorre e la realizzazione del 1° lotto del collettamento fognario di Nocera Inferiore, destinato a collettare tutta la rete fognaria ancora priva di collegamento e che interessa parti centrali della città, da via Spera a via Atzori, via Pucci, via Martinez e via Solimena per l’importo di 3 milioni di euro si allontana nuovamente. Ho protocollato un'interrogazione perché è necessario che si conoscano quali siano gli impedimenti ed i rallentamenti per il definitivo stanziamento delle somme e l'inizio dei lavori, considerato che il completamento del sistema fognario comunale è un'opera centrale e tra le più importanti per dimostrare una forte politica del territorio rivolta alla tutela ambientale».

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca