fbpx
Per la tua pubblicità sul Risorgimento Nocerino

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

La consigliera di opposizione parla del piano triennale delle opere pubbliche, che riduce del 50% le somme destinate all'edilizia scolastica. E denuncia la mancata verifica di vulnerabilità sismica

Sono carichi di preoccupazione per la situazione delle scuole di Nocera Inferiore i toni della consigliera comunale di opposizione Tonia Lanzetta, espressi dopo aver visto la sostanziosa riduzione delle somme destinate all'edilizia scolastica nel piano triennale delle opere pubbliche.

«Esprimo - scrive l'avvocato in una sua nota - una profonda preoccupazione sull’indirizzo di Torquato in materia di edilizia scolastica, atteso che il novello piano triennale delle opere pubbliche dimezza le risorse destinate agli edifici scolastici. Ad oggi nonostante i proclami sulla sicurezza e le conferenze stampa manca ancora la verifica sulla vulnerabilità sismica. Torquato non si è ancora svegliato, da oltre 5 mesi, ossia dal 23 ottobre 2018, ultimo giorno per la presentazione delle offerte per il servizio di verifica della vulnerabilità sismica, giacché ad oggi non ha ancora reso noti gli esiti della gara ed i tempi di realizzazione della verifica stessa. Torquato ignora le necessità in materia di sicurezza degli edifici scolastici di sua competenza regalando conferenze stampa e battute ma poca azione amministrativa, ciò in totale spregio della Corte di Cassazione, che ha enunciato che “la inosservanza della regola tecnica di edificazione proporzionata al rischio sismico di zona integra pur sempre la violazione di una norma di aggravamento del pericolo”».

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca

Statistiche generali

Utenti
180
Articoli
7703
Visite agli articoli
10339510
« Aprile 2019 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30