fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

L’assessore Carmela Pisani, in rappresentanza per il Comune, illustra il progetto “Biblioteche scolastiche innovative”.  «Attueremo in concreto il tema del vivere gli spazi educativi» 

Si è tenuto nella giornata di ieri presso l’Università degli Studi di Salerno il convegno “Progettare gli spazi educativi: un approccio interdisciplinare tra architettura e pedagogia”. Presente alla tavola rotonda l’assessore alla Pubblica Istruzione, Carmela Pisani, in rappresentanza del Comune di Pagani.

Il convegno, organizzato dal Dipartimento di Ingegneria e dal Dipartimento di Scienze Umane, Filosofiche e della Formazione, e patrocinato dal Consiglio Regionale della Campania, ha analizzato le possibilità offerte dalla Scuola Innovativa, includendo l’importante tema della sinergia tra scuola e Istituzioni al fine di individuare possibili passi da compiere in questa direzione. Il Comune di Pagani ha potuto presentare il Protocollo d’Intesa siglato qualche settimana fa tra l’Ente Comune e le Scuole del territorio, ricevendo pubbliche menzioni di merito dai presenti e dal moderatore del dibattito, il Professor Filippo Gomez Paloma.
«Il riconoscimento della necessità di una sinergia istituzionale conferma l’importanza del Protocollo siglato che, sottolineo, ha il carattere dell’unicità», ha dichiarato l’Assessore Pisani. È stato presentato, inoltre, il progetto “Biblioteche Scolastiche Innovative”, finanziato dal Miur, e portato avanti dal I Circolo Didattico di Pagani in partenariato con il Comune. «Tale progetto declina in concreto quello che è stato il tema dibattuto: vivere gli spazi educativi, che sono luoghi di crescita culturale e relazionale, prevedendo punti dedicati alla ricerca, alla lettura e alla documentazione. La Biblioteca sarà aperta non solo ai bambini, ma all’intera cittadinanza».  

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca