fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Il consigliere regionale evidenzia il disagio cui sono sottoposti tutti gli utenti delle principali linee servite dall’azienda, che sono costretti a  percorrere lunghi tratti a piedi

di Antonietta Rosamilia

Una fermata di BusItalia nei pressi dell’ospedale civile “Andrea Tortora” per le tratte principali servite dalla società.

È quanto ha richiesto alla presidenza della società il consigliere regionale Alberico Gambino, che così motiva nella lettera inviata: «Nel corso degli ultimi dieci anni il Polo Oncologico dell’Ospedale “Andrea Tortora” di Pagani è diventato punto di riferimento sanitario per tantissime persone della Provincia di Salerno che si recano presso il nosocomio per sottoporsi a cure o per assistere un proprio familiare.Nonostante questo, però, ad oggi, nessuna linea di BusItalia (Sarno - San Marzano - Pagani) effettua fermate dinanzi all’Ospedale paganese: né la linea 4 né tutte le altre linee che collegano gli altri comuni dell’Agro e della provincia con la città di Pagani». Di qui la richiesta, che si estende anche al «realizzare una linea specifica per i collegamenti da e verso gli ospedali di Pagani e Nocera Inferiore».  

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca