fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

La Giunta Torquato ha approvato un atto con il quale aderisce alla proposta di legge popolare per la quale l'Associazione nazionale dei comuni d'Italia sta promuovendo la raccolta firme in tutta Italia

Partiamo dai banchi di scuola per formare “Buoni Cittadini”, è lo slogan lanciato dall’Anci per promuovere il reinserimento tra le materie di studio dell‘Educazione Civica.

Su proposta dell’assessore Annarita Pagliara, l’amministrazione Comunale del Comune di Nocera Inferiore, con delibera di Giunta Comunale 319 del 9 ottobre, ha aderito alla raccolta di firme per la presentazione della proposta di legge di iniziativa popolare per l’istituzione “dell’insegnamento di educazione alla cittadinanza come materia autonoma con voto, nei curricula scolastici di ogni ordine e grado”. La proposta di legge, sostenuta dall’Anci e dalle amministrazioni comunali di molte città italiane, è tesa al recupero di una dimensione educativa che formi i giovani cittadini ai principi che consentono uno sviluppo civile della società italiana. Si intende proporre lo studio della Costituzione, lo studio del principio di eguaglianza, l’educazione alla legalità, l’educazione al rispetto dell’altro, l’educazione ambientale, l’educazione digitale, l’educazione alimentare. Il testo completo e i materiali potranno essere visionati sul sito www.anci.it. L’amministrazione comunale invita la cittadinanza ad aderire all’iniziativa firmando per la proposta di legge recandosi presso l’Ufficio elettorale del Comune sito a via Libroia 1, dove si potranno visionare sia la proposta di legge che la relazione di accompagnamento della stessa. L’Ufficio elettorale è aperto dalle 9 alle 12 dal lunedì al venerdì e dalle 16 alle 17:30 del martedì e giovedì.

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca