fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Il primo cittadino, Salvatore Bottone, esprime tutta la sua contrarietà per un problema «Che si registra ormai da anni, creando considerevoli disagi all’utenza paganese»

Nuova levata di scudi del sindaco di Pagani, Salvatore Bottone, nei confronti di Busitalia e dei disagi arrecati agli studenti universitari della sua città.

«In questi ultimi giorni - scrive il primo cittadino - mi sono giunte nuovamente numerose segnalazioni circa l’acuirsi dei disagi che da ormai troppo tempo i pendolari della linea 83 vivono per raggiungere l’Università di Salerno. Nonostante si tratti di un problema che si registra ormai da anni, in questo ultimo periodo, tuttavia, c’è stato un ulteriore peggioramento del servizio, creando considerevoli disagi all’utenza paganese.
Già in passato ho segnalato a Busitalia il problema. Argomento affrontato anche in consiglio comunale e da una commissione consiliare. Anche quest’ultima, infatti, ha inviato una nota a Busitalia. Poco o nulla è cambiato, per cui ho provveduto a ricontattare nuovamente la società che gestisce il trasporto pubblico, chiedendo un decisivo intervento, teso a sopperire alle notevoli difficoltà che quotidianamente gli studenti ed i lavoratori del territorio si trovano a vivere.
Soprattutto reinserendo le corse che puntualmente vengono soppresse. La stessa richiesta è portata all’attenzione del tavolo tecnico sulla mobilità da e per l’università, del quale fa parte il comune di Pagani, l’università e gli altri comuni.
Resta alta l’attenzione di questa amministrazione verso i disagi ed i disservizi che gli studenti ed i pendolari della città vivono, facendosi da tramite con le autorità competenti affinché si intervenga con attività tese all’individuazione di azioni che non siano solo di tampone, ma che possano rappresentare soluzioni durature e definitive all’atavico problema della mobilità studentesca».

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca