fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Tra i presenti alla manifestazione che provvederà anche a rinnovare il coordinamento nazionale del Popolo della Famiglia l'architetto nocerino Basilio De Martino

di Antonietta Rosamilia

Sabato 22 e domenica 23 settembre si svolgerà la terza Festa Nazionale del quotidiano La Croce, voce del Popolo della Famiglia, presso l’Eremo dei Camaldoli di Arezzo, luogo dove nel 1943, nel mezzo del secondo conflitto mondiale, intellettuali cattolici si incontrarono e scrissero il noto “Codice di Camaldoli”, che diede il via ad un soggetto politico autonomo capace di raccogliere in Italia per decenni la maggioranza dei consensi.

Il quotidiano diretto da Mario Adinolfi, in una stagione che il cardinale Bassetti definisce segnata da un «rischio di irrilevanza» dei cattolici italiani in politica, promulga ogni giorno una difesa intransigente dei “principi non negoziabili” (vita, famiglia ed educazione), e legato al movimento del Popolo della Famiglia, intende quindi promuovere lo sviluppo di quel solo soggetto autonomo erede del popolarismo sturziano, il PdF appunto.
Durante le due giornate dei Camaldoli verrà nominato e si riunirà il coordinamento Nazionale del PDF che discuterà e avallerà le linee guida per i prossimi impegni politici.
Saranno presenti, tra gli altri, il coordinatore regionale Raffaele Adinolfi, il coordinatore per l’Agro Nocerino Sarnese Basilio De Martino e Antonio Voira coordinatore di Battipaglia.

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca