fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

di Rosaria Spiniello

Questa mattina nella sala giunta del comune di Nocera Inferiore, i sindaci Manlio Torquato e Vincenzo Servalli hanno firmato il documento di convocazione per la conferenza di servizi che avrà luogo il 2 ottobre alle ore 11 presso il comune di Cava dei Tirreni.

L’invito è diretto ai sindaci delle città di Pagani, Nocera Superiore, Roccapiemonte, Sant’Egidio del Monte Albino, Corbara, Angri, Sarno, Scafati, Castel San Giorgio, San Valentino Torio, San Marzano sul Sarno e Siano, il presidente della Giunta regionale della Campania nella direzione salute e coordinamento del sistema sanitario regionale, difesa dell’ecosistema, criticità ambientale in rapporto alla salute umana e tutela della qualità dell’aria, la provincia di Salerno, l’Arpac, l’ASL Salerno, RFI e Autostrade Meridionali. torquato servalli1Le due città sono state al centro per settimane del caos mobilità e inquinamento, confermato dalle centraline che hanno raggiunto e superato la soglia delle polveri sottili ma il problema interessa tutte quelle città attraversate dall’asse autostradale Napoli-Salerno, dalla strada statale 18 e dagli attraversamenti su gomma e ruota. Per questo Torquato e Servalli ritengono necessario il coinvolgimento di tutte queste città, per trovare una soluzione comune immediata che possa sbloccare e ridurre il problema. A voler confermare l’interesse degli altri comuni salernitani, importante è stata la presenza alla firma del consigliere comunale di Nocera Superiore Gennaro Di Martino. I due primi cittadini chiariscono che non è solo nelle loro mani la risoluzione del problema ma che sono coinvolti tutti gli enti convocati, i quali hanno il dovere di proporre soluzioni tecniche per dirimere la questione smog e traffico come Autostrade Meridionali, alla quale verrà suggerita la riduzione del costo del casello autostradale.torquato servalli3 Ad accompagnare questa proposta ci sarà la definizione e la realizzazione di percorsi alternativi sulla SS 18 con l’aiuto della Polizia Stradale, che può compiere questo compito al meglio aiutando le città a smaltire il traffico ormai diventato di norma lungo il tratto Nocera-Cava. I sindaci si raccomandano di continuare questa collaborazione, puntando a soluzioni proficue per il territorio nord della provincia di Salerno. Proprio sul tema soluzioni interviene Torquato, rilanciando quella che fu definita, qualche anno fa, un’idea utopistica ma, a detta del primo cittadino, fattibile: l’internamento del tratto ferroviario sottoutilizzato che va da Torre Annunziata a Cava dei Tirreni, portando alla realizzazione della “Metropolitana dell’Agro”.  Ma per adesso i sindaci preferiscono aspettare l’incontro di inizio ottobre per ascoltare le proposte tecniche che verranno fatte da tutte le figure chiamate in causa e trovare quelle più giuste atte al risanamento del territorio.

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca