fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Il primo cittadino e il presidente della commissione speciale sanità hanno incontrato il neocommissario dell’Asl Salerno Iervolino: «Ci ha mostrato atti già fatti: tutti i precedenti impegni saranno mantenuti»

Tornano a casa con un successo pieno il sindaco di Nocera Inferiore Manlio Torquato e il presidente della commissione consiliare sanità Vincenzo Stile. I due questa mattina hanno incontrato il commissario dell’Asl Salerno Mario Iervolino per parlare delle problematiche della sanità nocerina e particolarmente dell’Umberto I.

Questo il testo della dichiarazione da loro rilasciata congiuntamente: «Esprimiamo la nostra soddisfazione e il nostro apprezzamento per l'incontro avuto oggi, 12 luglio, a Salerno, con il commissario dell’Asl Mario Iervolino. Siamo passati dalle solite rassicurazioni alle conferme ufficiali, suffragate dall'emissione di pubblici atti amministrativi.
Con delibera numero 7 del 5 luglio 2018 è stata approvata in via definitiva la graduatoria della mobilità che porterà ad assunzioni a tempo indeterminato di personale infermieristico e ausiliario presso il nostro ospedale, a partire dal mese di ottobre, a detta del commissario, ma noi saremo contenti anche se fosse da dicembre, visti i tempi tecnici necessari. Sono partite le lettere per assunzioni a tempo determinato di personale presente nella graduatoria già approvata dell'ospedale Ruggi di Salerno per sopperire in modo più rapido alle carenze di personale in maniera temporanea.
È in via di ultimazione la ristrutturazione del reparto di rianimazione, del quale sono stati commissionati gli arredi alla centrale di committenza e che fornirà il nostro ospedale di una struttura di altissimo livello e di ultima tecnologia e che aprirà a breve, e che, speriamo, sarà riempita da ulteriore nuovo personale.
Inoltre è in via di ultimazione il bando per l'assunzione di nuovi operatori socio sanitari. Ci congratuliamo per l'operatività del commissario, che ha prodotto tutti questi atti formali a pochi giorni dal suo insediamento. Purtroppo ancora per quest'estate dobbiamo sopportare gli accorpamenti, la chiusura di alcuni ambulatori, la sospensione degli interventi chirurgici di elezione per questo periodo, ma erano cose che ci aspettavamo e che erano state già annunciate dalla precedente gestione. Speriamo che le nuove assunzioni facciano in modo che questo sia l'ultimo anno.
Abbiamo condiviso con il commissario il ruolo dell'ospedale di Nocera come struttura principale dell'aria nord della nostra ASL e abbiamo caldeggiato un'attenzione su tutti i reparti, in particolare sui reparti di neurologia, gastroenterologia, medicina generale e chirurgia d'urgenza sui quali abbiamo richiesto un focus continuo affinché i servizi da essi fornito possano essere sempre al top, suffragati dal necessario supporto gestionale.
Nel lasciare al commissario Iervolino gli auguri per un'ottima gestione, come nel resto delle sue esperienze di sindaco e di dirigente sanitario, siamo sicuri che misureremo in maniera positiva la sua efficacia di azione  e la sua autonomia gestionale».

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca