fbpx

Il delegato per l'Agro nocerino sarnese all'assemblea nazionale dei Democratici ringrazia il sindaco per il suo attivismo a favore dei pendolari, ma puntualizza: «La risposta dell’Assessorato Regionale è demagogica e avviene a un mese dalle elezioni comunali ed europee»

Non abbassiamo la guardia sui trasporti Napoli - Salerno. In riferimento alla nota stampa del sindaco Torquato, nella quale egli ci rende noto l’impegno dell’assessorato trasporti della Regione a ripristinare la linea ferroviaria Napoli- Salerno e l’istituzione di due bus sostitutivi, voglio esprimere le seguenti considerazioni:

Iin primis mi congratulo dell’attenzione raggiunta dal sindaco Torquato su questo tema con l’interessamento dell’Assessorato Regionale competente, per una battaglia che condividiamo e che portiamo avanti con la nostra petizione in questi giorni.

In seconda istanza giudico comunque insufficienti le misure messe in atto dalla Regione, perchè trattasi di un impegno, e non di un inizio lavori, e perchè l’integrazione delle linee proposta non basta a soddisfare i bisogni di chi ogni giorno affronta i disagi dello spostamento tra Nocera, Napoli e Salerno con i mezzi pubblici. Per questo motivo continueremo nella nostra azione di mobilitazione per la raccolta firme della petizione che chiede il raddoppio delle corse dei pullman, Nocera-Napoli, rafforzando l’azione del sindaco e facendoci portatori dei bisogni di tutti coloro che ogni giorno affrontano forti disagi, dando appuntamento a tutti il 9 e il 10 Maggio in Piazza Santa Monica, angolo Banca della Campania per firmare la petizione di cui sopra, insieme a quella per il ripristino della metropolitana di Salerno e il suo collegamento con l’Agro. La risposta dell’Assessorato Regionale è demagogica e avviene a un mese dalle elezioni comunali ed europee, e continua a mortificare il territorio dell’Agro Nocerino Sarnese, con soluzioni da campagna elettorale, del tutto inutili a soddisfarne i bisogni e lo sviluppo, e che possiamo considerare nemmeno come un piccolo anticipo di un saldo che da anni non ci è stato mai dato. Invitiamo l’assessore ai trasporti a venire la mattina alle fermate dei bus per Napoli per rendersi conto della situazione.

Vincenzo Stile