fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Con la presentazione della campagna "ribaltiamo i luoghi comuni" e l'assemblea "Questa me la paghi!" il Partito guidato nel capoluogo da Franco Mari e Rosita Gigantino fa sentire la presenza sul territorio

Sarà una giornata di mobilitazione per Sinistra Italiana Salerno, sabato 28 ottobre. Una giornata per continuare a tenere il filo della politica locale e nazionale.
Si parte alle ore 17: appuntamento in piazza Portanova, per partecipare insieme all’ANPI, organizzatrice dell’evento, alla manifestazione “L’Antifascismo in marcia”.

Alle 18:30 ci si sposta in via Davide Galdi 10, quartiere Mercatello a Salerno, presso la nuova sede della federazione di salernitana di Sinistra Italiana, che verrà inaugurata con la presentazione della campagna nazionale di Sinistra Italiana #ribaltiamoiluoghicomuni. 
A seguire l’assemblea popolare “Questa me la paghi”, che punta il faro sulle varie realtà del mondo del cosiddetto lavoro povero, il lavoro sfruttato e senza diritti. Troppi non lavorano, molti altri lavorano troppo, moltissimi pur lavorando sono poveri. Tantissimi, specialmente giovani, passano da un lavoro all’altro senza raggiungere condizioni dignitose e senza accantonare contributi adeguati per la pensione. Nessuno è garantito e nessuno ha un futuro garantito, ribaltiamo i numerosi luoghi comuni: i professionisti a partita Iva, gli avvocati, i giornalisti, i postali, gli ambulanti, gli operatori sociali e sanitari, gli insegnanti, le commesse e le commercianti, le artigiane, gli agricoltori e i ristoratori, i ricercatori e gli studenti impiegati nell'alternanza scuola-lavoro in assemblea. “Molto deve cambiare nelle nostre città, in Italia, in Europa: il lavoro si paga”, recita uno degli slogan dell’iniziativa. Parteciperà alle iniziative il deputato Giovanni Paglia, della segreteria nazionale di Sinistra Italiana, che raccoglierà le denunce e le vertenze.

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca