fbpx

Non ancora pubblicato

L’assessore con delega alle politiche sociali, alla cultura e alla scuola del Comune di Nocera Inferiore è nella rosa dei nomi da sottoporre al commissario regionale del PD Francesco Boccia

federica fortino autogestitoC’è anche Federica Fortino tra i possibili candidati alla Camera dei Deputati in vista delle elezioni politiche in programma il prossimo 25 settembre.

L’assessore del Comune di Nocera Inferiore con delega alle politiche sociali, alla cultura e alla scuola è stata inserita nella rosa dei nomi da presentare al commissario regionale del Partito Democratico Francesco Boccia che opererà la scelta definitiva. Tra Agro e Valle Metelliana da segnalare anche la presenza di Paola Lanzara, sindaco di Castel San Giorgio e di Lorena Iuliano e Nunzio Senatore, rispettivamente assessore e vice sindaco di Cava de’Tirreni. L’elenco è completato dagli attuali parlamentari Piero De Luca ed Eva Avossa, dal vicepresidente della Regione Fulvio Bonavitacola, dai consiglieri regionali Luca Cascone e Francesco Picarone, dai consiglieri della Provincia di Salerno Anna Petrone e Carmelo Stanziola, dal sindaco di Pollica Stefano Pisani, dal sindaco di Baronissi Gianfranco Valiante, dal sindaco di Bellizzi Domenico Volpe e da Margherita Siani giornalista e dirigente del PD.
«Per me è motivo di orgoglio e grande soddisfazione essere tra i possibili candidati alla Camera – commenta Federica Fortino– tra le motivazioni che hanno portato alla scelta del mio nome c’è la decennale appartenenza al partito con la nomina, già nel 2013,  in segreteria provinciale con delega alle politiche giovanili. Un riconoscimento che vede riuniti nella mia persona non solo i giovani militanti della nostra provincia ma soprattutto il territorio dell’Agro Nocerino-Sarnese. Sono certa che a livello regionale e nazionale sapranno far sintesi tra questi nomi, tutti meritevoli e importanti, per mettere in campo una delle proposte migliori da presentare alle prossime politiche che sono fondamentali, soprattutto perché l’avversario più duro da battere per tutti sarà l’assenteismo. È fondamentale ricordare che il voto rappresenta un diritto e un dovere per tutti i cittadini e che è doveroso recarsi alle urne per scegliere chi potrà rappresentarci al meglio».

boom indirizzo