fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Pin It

Nonostante il forte astensionismo sono stati riconfermati Mastella a Benevento e Marino a Caserta; male il centrodestra che esce con le ossa rotte

elezioniLa seconda fase delle amministrative 2021 si è chiusa: domenica e lunedì, in 65 comuni italiani, gli elettori sono stati richiamati alle urne per l’elezione diretta del sindaco.

Il turno di ballottaggio ha confermato, in generale, il tracollo del centrodestra a favore del centrosinistra che conquista Roma e Torino: nella Capitale, Roberto Gualtieri con il 60,2% ha battuto il candidato di centrodestra Enrico Michetti,  mentre a Torino Stefano Lo Russo ha avuto la meglio su Paolo Damilano con il 59,2% dei voti a favore.
In Campania si è tornati alle urne in 8 comuni con più di 15.000 abitanti, tra cui i capoluoghi di provincia Benevento e Caserta.
Clemente Mastella è stato riconfermato sindaco a Benevento con il 52,68% delle preferenze; lo sfidante del centrosinistra Luigi Diego Perifano deve accontentarsi del 47,3; una riconferma arriva anche da Caserta con Carlo Marino del Partito Democratico, rieletto con il 53,65% dei voti ai danni del leghista Gianpiero Zinzi fermo al 46,35.
Vediamo i risultati negli altri comuni campani: ad Afragola a vincere è Antonio Pannone con il 51,53% contro il 48,65% raggiunto da Gennaro Giustino; gli elettori di Battipaglia hanno riconfermato Cecilia Francese che ha ricevuto il 65,73% delle preferenze contro Antonio Visconti (34,27%); a Eboli Mario Conte la spunta su Antonio Cuomo, ottenendo il 58,18% contro il 41,82; Melito di Napoli elegge Luciano Mottola con 51,48%, mentre Dominique Pellecchiasi ferma al 48,52%; a Volla  Giuliano Di Costanzo vince con il 58,76% battendo Ivan Aprea al 41,24%; infine a Vico Equense Giuseppe Aiello con il 50,88% sarà il nuovo primo cittadino battendo Maurizio Cinque che ha raggiunto il 49,12.
A preoccupare però è stata la scarsa affluenza alle urne: alle 23 di domenica,in base ai dati diffusi dal Viminale, l’affluenza si attestava al 33,33%, in netto calo rispetto al 39,86% del primo turno; il trend è stato rispettato anche nel secondo giorno di votazione.

Pin It

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca