fbpx

Il segretario provinciale del sindacato Csa propone un riconoscimento per quanti «hanno mostrato nel periodo dell'emergenza Covid un alto senso del dovere». Lodi anche alla Polizia locale
Encomio a tutti i dipendenti delle società partecipate del Comune di Salerno e agli agenti della polizia municipale per la gestione del periodo Covid.

A proporlo è Angelo Rispoli, segretario generale della Csa provinciale. «Premiare solo una parte di lavoratori è ingiusto. Le maestranze di Salerno Pulita, Salerno Energia, Salerno Mobilità e Salerno Sistemi hanno dimostrato un alto senso del dovere nei mesi più duri dell'emergenza sanitaria. Ecco perché al sindaco di Salerno chiedo di non dividere i lavoratori e premiarli tutti. C'è chi ha comprato le mascherine e i guanti a sue spese per continuare a stare in servizio».
Poi il focus sulla polizia municipale di Salerno: «Da un anno e mezzo sono quotidianamente in trincea. In perenne emergenza stanno facendo un lavoro indispensabile per la comunità. Spero che sindaco e prefetto si ricordino quanto prima di loro».