fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

L’economia digitale, con piccoli venditori e compratori su grandi mercati sta facendo sviluppare esponenzialmente il settore della vendita di cose dismesse. Un processo virtuoso anche per l’ecologia?

di Valentina Milite

Negli ultimi anni, complice la digitalizzazione, nonché l’ingresso nel sistema economico della cosiddetta Generazione Z (la prima nella storia dell’uomo ad essere identificata come “nativa digitale”), c’è un settore economico in costante crescita.

Il sindaco Manlio Torquato: «Una piaga sociale da combattere. Una società civile ha l’obbligo di promuovere la cultura del rispetto e condannare sempre la violenza di genere ed ogni violenza»
manuela citarellaLa consigliera comunale Manuela Citarella, presidente delle Commissioni Pari Opportunità e delle Politiche Sociali del Comune di Nocera Inferiore, in questa giornata dedicata alla violenza contro le donne illustra le iniziative promosse dall’ amministrazione Torquato:

Il “De ornatu mulierum” di Trotula De Ruggiero della Scuola Medica Salernitana, primo manuale interamente dedicato alla cosmesi e all'arte di esaltazione di sé
di Valentina Milite
Da "De ornatu mulierum" di Trotula De RuggieroL’uso di unguenti, tinture e polveri colorate per adornare il viso ed il corpo risale agli albori della civiltà. Dalle più antiche ed isolate tribù, alle più floride, moderne e ricche popolazioni, l’uomo ha variabilmente fatto uso del trucco per modificare il proprio aspetto.

Una data per mantenere accesi i riflettori sugli abusi subiti dalle donne e promuovere un’educazione al rispetto e le relazioni sane. Le iniziative nell'Agro
di Valentina Milite
scarpe rosse, simbolo di femminilitàSembra strano nel 2020 dover parlare ancora di violenza di genere. La violenza, fisica o psicologica che sia, non dovrebbe essere differenziata in base a qualsivoglia categoria di appartenenza del soggetto cui è indirizzata. Dovrebbe suscitare riprovazione ed essere ricusata a prescindere. Perché allora ancor oggi la “Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne” e perché ricordarla e celebrarla in Paesi che in maniera autoreferenziale definiamo “culturalmente evoluti”, come il nostro?

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca