fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Migliora leggermente la situazione: il tasso di positività si abbassa nella regione e in tutta Italia. Aumentano però i ricoveri in terapia intensiva e in degenza per il terzo giorno consecutivo in tutto il Paese

di Redazione

Dopo il calo brusco di tamponi di Capodanno, sale nuovamente il numero di test e di conseguenza aumentano i nuovi contagi da Covid-19 in Campania. Diminuiscono ancora i pazienti in terapia intensiva, mentre i dati sui vaccinati mostrano una buona progressione nella somministrazione in tutto il Paese, quasi del doppio in 24 ore.

Nella regione torna sotto dieci la percentuale positivi-tamponi che raggiunge il 9,65%; ieri era al 12,21%. Secondo l'odierno bollettino dell'Unità di Crisi regionale, sono stati infatti registrati 619 nuovi positivi (ieri 392) emersi su 6.411 tamponi processati (ieri 3.209). Di questi, in 47 sono risultati sintomatici. Non decolla il numero di guariti, 791 (ieri 641). In diminuzione i decessi, 18 (ieri 29), di cui 7 nelle ultime 48 ore e 11 in precedenza ma registrati ieri. Stabili i ricoverati in terapia intensiva: sono 98 (ieri 99) su 656 posti disponibili; in degenza ordinaria invece salgono a 1.362 (ieri 1.355) su una disponibilità di 3.160 posti letto. In Italia risalgono i nuovi positivi, ma con il doppio dei tamponi: il tasso di positività ritorna al 13,8% dopo il 17,6% di ieri. In Italia i nuovi casi Covid-19 registrati nelle ultime 24 ore sono 14.245 (ieri 11.831) su 102.974 tamponi (ieri 67.174). Sono 347 i decessi (ieri 364). In tutto il Paese aumentano i ricoveri: sono 2.583 (+14) i pazienti in terapia intensiva e 23.075 (+127) i ricoverati in degenza. Stando all'ultimo aggiornamento delle ore 13 del "Report vaccini anti Covid-19", in Campania al momento sono state 6.671 le somministrazioni (ieri 3.111) su 33.870 dosi consegnate del vaccino Pfizer. Per percentuale di vaccinati è attualmente la nona regione con il 19,7%. Di questi, ben 1.846 rientrano nella fascia d'età 50-59 anni (1.518 in 40-49 anni, 1.486 in 60-69 anni, 1.210 in 30-39 anni, 536 in 20-29 anni, 72 in 70-79 anni e 3 in 80-89 anni). Per categorie, 6.049 sono operatori sanitari, 621 non sanitari e 1 è un ospite di Rsa. In tutta Italia sono stati 84.730 (ieri 46.030) i cittadini vaccinati fino ad ora.