fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Nella regione amministrata da De Luca aumentano ancora i posti disponibili in terapia intensiva. In tutto il Paese i contagiati nelle ultime 24 ore sono 37.968, i deceduti 636. In corso una riunione tra il ministro Boccia e varie componenti per il rafforzamento delle reti sanitarie

bollettino campania 12 novembreSecondo quanto riportato nell'odierno bollettino dell'Unità di Crisi regionale, in Campania sono stati registrati 4065 nuovi positivi (ieri 3.166) al Covid-19, su 23.840 tamponi effettuati (ieri 18.446), entrambi i dati comunque stabili rispetto all'impennata dei giorni scorsi. Di questi in 286 sono sintomatici, mentre 3779 risultano essere privi di sintomi. Stabile anche il numero di guariti, oggi 645 (ieri 690). Si registrano purtroppo ulteriori 31 decessi (ieri 34).

Per quanto riguarda la situazione ospedaliera, sono 192 (ieri 181) i pazienti ricoverati in terapia intensiva su 656 posti letto disponibili, raggiunti con l’incremento di 66 unità attivati temporaneamente; in degenza sono 1944 (ieri 2.077) i ricoverati su 3.160 posti.
In Italia nuovo aumento di contagi con più tamponi. Sono 37.968 i nuovi casi di Covid-19 registrati (ieri 32.961), a fronte di 234.672 tamponi, ovvero 9.132 in più rispetto a ieri quando erano stati 225.540. La percentuale di positivi sui test analizzati sale nuovamente al 16,2%. Attualmente positivi sono 635.054 soggetti. Nelle ultime 24 ore sono decedute purtroppo 636 persone (ieri 623) e 15.645 sono state dichiarate guarite (ieri 9.090). Rallenta l'aumento di ricoveri: i pazienti ricoverati con sintomi sono 33.043 (+518 oggi, ieri +811), mentre i malati più gravi in terapia intensiva sono 3.170 (+89 oggi, ieri +110). Nel frattempo è in corso la riunione del ministro delle Autonomie Boccia con Regioni, Comuni (Anci), Province (Upi), il commissario Domenico Arcuri e il capo della Protezione civile Angelo Borrelli. Temi dell'incontro: il rafforzamento delle reti sanitarie e i Covid Hotel.