fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

L'associazione flautisti italiani, diretta dal maestro Salvatore Lombardi, in tempi di Covid-19 lancia una competizione a programma libero. Scadenza per l'iscrizione il 30 maggio

Salvatore LombardiNon si ferma, malgrado l’epidemia di Covid-19, l’attività dell’AFI (Associazione Flautisti Italiani), che continua a promuovere il talento giovanile grazie a un nuovo progetto che vedrà protagonisti i flauti delle nuove generazioni.

È con questo spirito che è nato il “Falaut Virtuoso Prize”, il concorso di musica che vede la direzione artistica del maestro Salvatore Lombardi. È aperto a tutti i flautisti di qualsiasi nazionalità. Il termine ultimo per la presentazione delle domande è fissato entro e non oltre il 30 maggio 2020.
I musicisti potranno iscriversi registrando la loro performance su Youtube e inviando il link all’organizzazione (http://www.falaut.com/falaut-grand-virtuoso/), usufruendo della tecnologia a distanza per non perdere i contatti con i circuiti della musica internazionale. Secondo il regolamento sarà vietato utilizzare materiale video da concerti, devono essere visibili mani e strumento del flautista, vietato fermare la registrazione durante l’esecuzione o modificarla, mentre sarà possibile registrare a flauto solo o con accompagnamento.
Quattro le categorie cui iscriversi, tutte a programma libero, differenziate per età: la categoria A è riservata a concorrenti fino a 13 anni (durata massima di 8 minuti); la categoria B va dai 14 ai 17 anni (durata massima di 10 minuti); la categoria C copre l’arco 18- 25 anni e prevede durata massima di 15 minuti; la categoria D, infine, è per chi ha oltre 25 anni (durata massima di 15 minuti).
«Un concorso che Falaut ha deciso di lanciare per non fermarsi – spiega il direttore artistico Salvatore Lombardi – Ai vincitori offriamo molte possibilità come borse di studio, strumenti musicali, la partecipazione come performer al Falaut Campus 2021, la registrazione del loro concerto live all’interno del Cd Falaut Collection e un’esclusiva intervista nella Rivista Falaut. Il momento è difficile. Ma non lasciamo che questa pandemia fermi e spenga gli entusiasmi dei giovani. A tale scopo abbiamo realizzato questo concorso proprio per stimolare a migliorarsi e studiare. Attraverso le nuove tecnologie che siamo costretti a usare, grazie alla piattaforma di Youtube, riusciamo a valutare i giovani con una giuria internazionale che da diverse parti d’Europa giudicherà le singole prestazioni».
La giuria è composta da Andrea Oliva (primo flauto solista Accademia Santa Cecilia di Roma), Jurgenz Franz (docente alla Musikhochscule di Amburgo), Matej Zupan (docente presso l’University of Ljubljana), Francesco Loi (primo flauto Teatro “Carlo Felice” di Genova), Matteo Evangelisti (primo flauto Teatro Opera di Roma), Marc Grauwels (docente Royal Conservatory of Mons), Onorio Zaralli (docente Accademia flautistica veneta e fondatore Web Academy Flute).

La domanda da compilare online si trova su http://www.falaut.com/falaut-grand-virtuoso/

Cerca