fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

L'Ateneo di Fisciano teatro della prima della piattaforma di Opera Co-Pro, che mette in connessione i produttori di opere di tutto il mondo per noleggiare, vendere e co-produrre progetti

una scena de il fantasma dell'operaSi terrà martedì 19 novembre, dalle 10:30 alle 12:30, presso la biblioteca Santucci del campus di Fisciano dell’Università degli Studi di Salerno, la presentazione della nuova piattaforma creata da Opera Co-Pro Ltd, una società inglese lanciata due anni fa come Start-Up ed il cui direttore generale è la nocerina Ambra Sorrentino.

La creazione della società inglese mette in connessione i produttori d’opera di tutto il mondo per noleggiare, vendere e co-produrre progetti d'opera.
«È più semplice e veloce che prenotare una camera d’albergo - ci dice Ambra Sorrentino - Il sistema non trova soltanto una lista di risultati, ma mette in relazione teatri con caratteritiche, requisiti e visione artistica simili, proponendo progetti che ispirino alla collaborazione e mostrando un dettagliato carnet di informazioni per ciascuna singola produzione».
All’evento interverranno Alfonso Amendola, ricercatore in Sociologia dei processi culturali e comunicativi presso l'Università degli Studi di Salerno; Paola Diana, scrittrice, attivista e imprenditrice; Clemente Galdi, ricercatore in Sociologia presso l'Università degli Studi di Salerno; Maria Proserpina Vitale, professore associato di Statistica sociale, Dipartimento di Studi Politici e Sociali.

Cerca