fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Un concerto con operette e musica napoletana, sabato 14, e un ricordo dello scrittore filosofo scomparso a luglio, domenica 15, sono gli eventi in programma

di Fabrizio Manfredonia

Si terrà domani sera a partire dalle ore 20:30, nella cornice della corte comunale, il concerto “In…canto di settembre” patrocinato dal comune di Nocera Inferiore in collaborazione con l’ “Accademia musicale Chopin”. Il concerto si propone come un viaggio musicale che toccherà le melodie dell’operetta, ma anche i classici della tradizione napoletana e i brani resi celebri dalle colonne sonore di film di successo.

La serata, presentata da Patrizia Sereno, vedrà protagonisti il soprano Anna Corvino, il violinista Luca Gaeta e la pianista Paola Petrosino. «Il mio desiderio - queste le parole di Anna Corvino - è quello di essere un ponte per le nuove generazioni con un repertorio che sembra passato di moda ma che vive tramandato di generazione in generazione. Abbiamo scelto un repertorio particolare per valorizzare l’operetta, spesso messa in secondo piano dall’opera, ma anche canzoni meno conosciute come “Napule che se ne va” e musiche da film, in particolare Morricone». incanto di settembre 3Tra le chicche anche un brano scritto da Gabriele D’Annunzio, “A’ Vucchella”, che il poeta abruzzese scrisse per scommessa al Caffè Gambrinus di Napoli creando anche un neologismo ovvero “appassuliatella”. Oltre al concerto del 14, la sera del 15 settembre spazio anche a “Nocera ricorda Luciano De Crescenzo” evento ideato dal consigliere comunale Gennaro Della Mura e che si terrà in piazza Diaz dalle 19 alle 22:30. «Subito dopo la scomparsa di De Crescenzo - ha detto il consigliere Della Mura - ho parlato con il sindaco per proporre un ricordo dell’autore napoletano. Oltre all’evento di quest’anno, stiamo già pensando all’anno prossimo e ad un festival letterario dedicato a Luciano De Crescenzo». L’evento prevedrà delle letture tratte dai testi del filosofo napoletano ad opera di Francesco Pinto, attore e regista, l’esecuzione delle canzoni amate da De Crescenzo, la proiezione del film cult “Così parlò Bellavista”, famoso tra i nocerini anche per la battuta su Nocera Inferiore, e l’intervento a cura di David Sicignano “Abitare il tempo tra filosofia e cultura”. Il tutto sarà moderato da Margherita Spagna che ha, tra le altre cose, elogiato il compianto artista per la sua capacità di trasmettere la cultura a diverse generazioni con parole semplici ma ricche di significati.

Cerca