fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Una staffetta musicale che il 1° e 2 maggio coinvolgerà gli allievi di tre conservatori e un liceo musicale e una mostra di sedici artisti venerdì 3, cui seguirà un concerto

Save the talent” è il sottotitolo scelto per la seconda edizione di “Pianostop”, l’happening pianistico organizzato nell’ambito della terza edizione della rassegna “L’Arte per la Giustizia”, l’evento promosso dal conservatorio “Giuseppe Martucci” di Salerno, diretto dal maestro Imma Battista, e co-organizzato dal Comune di Cava de’ Tirreni.

Mercoledì 1 maggio (dalle 10:30 alle 13 e dalle 17 alle 22:30) e giovedì 2 maggio (dalle 17 alle 22:30) negli spazi del complesso monumentale San Giovanni Battista di Cava de’ Tirreni si assisterà ad una vera e propria staffetta musicale che avrà come protagonisti gli studenti di quattro conservatori campani (“Giuseppe Martucci” di Salerno, “San Pietro a Majella” di Napoli, “Gesualdo Venosa” di Potenza) e del liceo musicale di Cava de’ Tirreni De Filippis-Galdi. Il coordinamento artistico è di Tiziana Silvestri, pianista e docente del conservatorio “Giuseppe Martucci” di Salerno.
Venerdì 3 maggio, invece, a partire alle 18:30 gli spazi del complesso monumentale ospiteranno le opere di sedici artisti ai quali la Biennale d’Arte Contemporanea di Salerno ha chiesto di interpretare “Il falso d’autore”. A seguire ci sarà il concerto pianistico di Armando Sabbarese e Giuseppe Atorino che eseguiranno la Rapsodia Spagnola di Maurice Ravel e i “3 Mouvements from Petruska” di Igor Strawinski. Gli eventi sono ad accesso libero.

Cerca