fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Nella cornice della biblioteca comunale Pucci, incontro con gli autori del romanzo: Sabrina Lenzini e Marcello Morgera, per parlare di violenza di genere. A coordinare l'incontro la registra Simona Tortora 

di Fabrizio Manfredonia

Si terrà il prossimo venerdì alle 18:30 la presentazione dell’opera prima, scritta a quattro mani, di Sabrina Lenzini e Marcello Morgera che annovera tra i suoi temi principali la violenza sulle donne.

L’incontro, patrocinato dal Comune di Nocera Inferiore, vedrà la presenza dell’assessore con delega alle politiche giovanili e culturali Federica Fortino, della psicologa Carmela Falcone e dell’attore Giuseppe Citarella per le letture di alcuni stralci del testo; il tutto sarà coordinato dalla regista di Artenauta teatro Simona Tortora.
Protagonista del romanzo è Fulvia, giovane artista nocerina che per una serie di vicissitudini si ritroverà ad essere vittima di un uomo senza scrupoli che l’annullerà al punto tale da farla sentire, come spesso accade anche nei casi di attualità, colpevole della violenza che subisce. MORGERA MARCELLO«Partendo da una piaga come la violenza di genere ancora purtroppo attuale ed in espansione - queste le parole di Marcello Morgera, uno degli autori - ma non limitandosi a questo, il racconto tocca e fa intrecciare temi come l’identità sessuale e l’abbandono».
«Molte donne vivono la solitudine della propria sofferenza, come se ogni cosa fosse scontata e quasi meritata - ci dice invece la coautrice Sabrina Lenzini - Noi abbiamo provato con spontaneità e semplicità ad attraversare quel silenzio eloquente comune a molte donne. Quel silenzio che, se riesce a far rumore, ha la capacità di aprire spazi in cui potersi ritrovare. La nostra speranza è proprio questa: dare un volto al silenzio con la riappropriazione del proprio io e della propria dignità».

Cerca