fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Pin It

Numeri da record per questa edizione della manifestazione che ne decretano un indiscusso successo. Entusiasti il sindaco, Manlio Torquato, e l'assessore alla pubblica istruzione Maria Laura Vigliar, che anticipa: «Già pronti a dare il via alla rassegna del 2015»

di Maria Barbagallo

Trentacinque proiezioni e dodicimila presenze dei ragazzi. In estrema sintesi sono questi i numeri della rassegna cinematografica per ragazzi “La città incantata”. La manifestazione, rivolta a studenti delle scuole di ogni ordine e grado del territorio nocerino, è stata organizzata dall’associazione “Social Project”, guidata da Antonio Maiorino che è stato anche il direttore artistico del festival, in collaborazione con l'amministrazione comunale. Il film festival ha permesso ai ragazzi, attraverso la proiezione di nove film, di avvicinarsi a tre tematiche importanti quali la memoria, la legalità e il dialogo interculturale e di educarli al linguaggio cinematografico. La manifestazione è culminata nel concorso con tema "la legalità" destinato a un funzionario del Comune di Nocera Inferiore che di questo valore avava fatto una vera bandiera: Andrea Vertorano, dirigente del settore finanziario e vicesegretario del Comune, prematuramente scomparso.
«Mi fa piacere che ci sia stata questa partecipazione scolastica così viva e così intensa - ha detto il sindaco di Nocera Inferiore Manlio Torquato nel corso della mattinata dedicata alle premiazioni, tenutasi mercoledì 28 maggio nell'aula consiliare - Mi fa piacere che ci siano questo tipo di iniziative che ricordano chi ha lavorato per un Ente pubblico in maniera costante come il compianto Andrea Vertorano. E' conferma, questa manifestazione, della sintonia che si può creare tra associazioni, scuole, insegnanti, amministrazione pubblica e cultura. E' una cosa di cui vi è bisogno ed io la riterrei, a dir la verità, meno scontata di quello che possa sembrare, perché una delle difficoltà che si vive nel governare una città -grande o piccola che sia - è quella di avere la formazione delle nuove generazioni».
A decidere a chi assegnare i premi è stata chiamata una giuria qualificata, comprendente tra l'altro i giornalisti Patrizia Sereno de "la Città" e "Telenuova", Salvatore De Napoli e Gianluca Santangelo de "Il Mattino", Gigi Di Mauro, direttore del Nuovo Risorgimento Nocerino; il professor Giuseppe Astarita, già dirigente scolastico. Durante la manifestazione, da più parti, sono arrivati i ringraziamenti a Rosanna Pacelli, dell'ufficio Pubblica istruzione, e a Laura Arena e Stefania Vecchione,tre pilastri portanti dell'organizzazione del filmfestival.
«I numeri di questa manifestazione - ha detto il vicesindaco ed assessore alla pubblica istruzione Maria Laura Vigliar - porterebbero a dire che il successo per essa ci sia stato. Ma non sono i numeri che ci portano a dire questo, ma anche la passione, la qualità e l'impegno di chi ha organizzato questo evento, di chi ha lavorato, la collaborazione data dalle scuole».
Questi l'elenco dei premiati:
Erika Napoletano, Tommaso Tortora, Palma Orlando, Gina Gallo, Anna Vicidomini, Lucia Capriglione, Pietro Cozzolino e diverse classi delle elementari e superiori per lavori di gruppo. L'appuntamento per il prossimo anno, a detta dell'assessore Vigliar e dello stesso Antonio Maiorino, è già confermato.

Pin It

Cerca