fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Sarà realizzato sabato 28 ottobre, all'hotel Empire di San Nicola la Strada, durante la manifestazione International Deaf Fashion Week and Mis & Mister Deaf Stars 2018

È una 19enne nocerina la coreografa che guiderà il papà Silvio nella realizzazione del primo calendario di nudo con protagonisti privi dell'udito. Si chiama Marianita Cuofano (nella foto di apertura) ed è una studentessa della Suor Orsola Benincasa.

Il papà, Silvio, è un nome noto ai nocerini: da anni professionista della fotografia, è da qualche tempo anche tra "paparazzi" accreditati nelle aule di Camera e Senato. La manifestazione che sarà occasione per scegliere i protagoinisti del calendario, il primo al mondo di nudo che ha per soggetti soggetti sordi, è  l'International Deaf Fashion Week and Mis & Mister Deaf Stars 2018, che si svolgerà il 28 ottobre all'Hotel Empire di San Nicola la Strada in provincia di Caserta. 
Il direttore artistico della serata sarà Laura Santarelli, giornalista del Tg1 nota per essere conduttrice del Tg1 LIS, il notiziario in Lingua dei Segni dedicato ai non udenti. 
La manifestazione permette alle persone non udenti, provenienti da ogni parte del mondo, di mettere in evidenza le proprie doti e talento, e trasforma la loro partecipazione a questo evento in una occasione di aggregazione e visibilità a livello mondiale. santarelli lauraLo scopo è dunque di offrire ad alcuni di essi la possibilità di diventare, al pari dei loro coetanei "normali", delle star del mondo della comunicazione foto-cine-televisiva. 
Fondamentale per mettere maggiormente in risalto le qualità fisiche dei partecipanti sarà la collaborazione di Rita Parente e della sua scuola professionale di estetica Sempiù Ripar.
«Quando mi hanno affidato questo importantissimo incarico - ci dice Silvio Cuofano - non ho potuto fare a meno di pensare alla sensibilità artistica di mia figlia Marianita, che da tempo mi offre la sua collaborazione e il suo supporto nella realizzazione di alcuni dei più importanti servizi fotografici che realizzo.parente ritaIn questo caso la sua estrosa creatività artistica, unita alla complicità padre-figlia, ci ha permesso in più occasioni di realizzare delle immagini che hanno avuto sul pubblico un coinvolgimento davvero particolare».
Deus ex machina della manifestazione internazionale, quest'anno sbarcata in Italia, è Antonella Russo, a cui sono affidati i contatti relazionali e la cura dei dettagli organizzativi. Un team che promette di far vivere, a quanti parteciperanno alla serata del 28 ottobre, una serata davvero difficile da dimenticare.

Cerca