fbpx

Il complesso monumentale di San Giovanni, al corso Umberto I, ospiterà l'evento patrocinato dalla Regione, dal Cna di Salerno e dal comune metelliano insieme a quelli di Vietri sul Mare e Salerno. Ad organizzarlo l'associazione Pandora

Promuovere e consolidare il progetto Ceramica Donna, esaltando la creatività di un’arte tutta al femminile, simbolo ed espressione di una cultura radicata sul territorio regionale ed esportata in tutto il mondo. Con queste premesse nasce l’idea del Matres festival internazionale di ceramica al femminile, la cui prima edizione si svolgerà da venerdì 7 a domenica 9 settembre nel Complesso Monumentale di San Giovanni, in corso Umberto I, a Cava de’ Tirreni.

L’evento, patrocinato dall’Assessorato regionale alle Pari Opportunità, dal Comune di Cava de’ Tirreni, dal Comune di Vietri sul mare e dal CNA di Salerno, è stato ideato ed organizzato dall’associazione Pandora Artiste Ceramiste di Cava de’ Tirreni e dalla Korean Women Ceramist Association della Corea del Sud con l’intento condiviso di promuovere un momento di incontro tra culture diverse, omaggiando il mondo della ceramica al femminile.
Saranno oltre centocinquanta le artiste che faranno tappa nella città metelliana per partecipare alla manifestazione, provenienti da ogni parte di Italia e del mondo (Corea del Sud, Argentina, Brasile, Bulgaria, Croazia, Germania, Iran, Portogallo, Slovenia, Spagna, Svezia e Turchia).
Con la cerimonia inaugurale, in programma venerdì 7 settembre, alle ore 18:30, la manifestazione aprirà i battenti nella suggestiva location del Complesso monumentale di San Giovanni. Ricco il programma degli eventi che scandiranno la varie fasi della kermesse: mostre, eventi, laboratori, performance, attività a scopo benefico. matres3
Protagonista indiscussa del Festival sarà la Donna che, con la sua versatile e multidisciplinare vocazione, si esprimerà attraverso l’arte della Ceramica, dando voce ad una raccolta di storie di vita differenti ma legate alla contemporaneità nell’arte, nella cultura e nell’artigianato. In tale contesto, il “Festival Internazionale di ceramica al femminile” rappresenterà per i comuni di Cava de’ Tirreni e di Vietri sul Mare un importante momento di valorizzazione di una tradizione artigianale fortemente radicata nella storia culturale dei rispettivi territori, fornendo l’occasione per promuovere un confronto tra esperienze artistiche diverse, attraverso una produzione contemporanea di ceramiche di elevata qualità, espressione della sensibilità e della particolare creatività delle donne, quali valori aggiunti che le stesse possono dare al settore ceramico generale.
matres2L’EVENTO INAUGURALE: THE WHITE FLOWES
Sarà l’evento “The White Flowers” ad inaugurare il Festival internazionale di ceramica al femminile; una raccolta fondi per le donne vittime di violenza, promosso nell’ambito di una campagna di sensibilizzazione fortemente voluta dai responsabili dell’Associazione Pandora, da anni impegnata a promuovere iniziative a sostegno delle donne e contro ogni forma di abuso. Centinaia di fiori bianchi in ceramica, provenienti da tutto il mondo, realizzati dalle artiste partecipanti e da altri artisti del territorio, saranno esposti in vendita. Il ricavato sarà destinato all’Associazione “Dream team – Donne in rete per la Ri-Vitalizzazione Urbana” di Scampia, una rete di associazioni, cooperative sociali, consorzi e società che operano per il sociale nei settori del volontariato, della cultura, dell’assistenza e dei servizi, della formazione, dello sviluppo territoriale e dei programmi di genere, in aree urbane particolarmente degradate (municipalità VII e VIII del Comune di Napoli), garantendo in particolare sostegno e aiuto alle donne vittime di violenza. Madrina del progetto, l’attrice Antonella Ponziani.