fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Dirigerà la Mariinsky Orchestra in un concerto che, a partire dalle 20, porterà a Villa Rufolo le melodie di Petruška di Igor Stravinskij e la sinfonia “Manfred” in Si minore di Tchaikovsky

Tornerà al Ravello Festival martedì 21 agosto, dopo 13 anni dall’ultima presenza, il maestro Valery Gergiev, che a soli 24 anni, nel 1977, vinse a Berlino il Premio Internazionale per la direzione d'orchestra "Herbert von Karajan".

Dirigerà la Mariinsky Orchestra nel corso di un concerto che avrà inizio alle 20 a Villa Rufolo. Dalla fucina del Mariinsky sono usciti artisti diventati poi famosi pilastri dei Ballets Russes di Sergej Djagilev, come il pittore Alexandre Benois, celebre autore delle scene e dei costumi di Petruška, il secondo grande balletto del periodo russo di Igor Stravinskij che apre il concerto di Ravello. Gergiev nella seconda parte del programma esegue un’opera di Peter Ilyich Tchaikovsky: la sinfonia “Manfred”in Si minore, ispirata al celebre poema di Lord Byron.
www.ravellofestival.com. Per info 089858422 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cerca