fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Un nuovo ritrovamento, venuto alla luce durante i lavori di costruzione della rete fognaria, arricchisce il già numeroso numero di reperti del territorio

di Alessandro Picca

Importante scoperta a ieri a Scafati, in via Martiri d'Ungheria, durante i lavori di costruzione della rete fognaria da parte della Iterga Costruzioni Generali.

Una tomba romana, che dai primi rilievi è apparsa risalire al periodo precedente l'eruzione del 79 d.C., è stata accidentalmente rinvenuta, provocando comprensibile agitazione tra le persone sul posto. Da registrare come l'azienda abbia correttamente prontamente avvertito la Soprintendenza per i Beni Archeologici e le Forze dell'Ordine, al fine di mettere in sicurezza il sito e procedere ai rilievi necessari al caso.
Sono ormai numerosi i reperti rinvenuti sul territorio scafatese: dal cippo dedicato alla "gens Decia" a numerosi tratti della strada di collegamento Pompei-Scafati, che dalle stratificazioni sembra essere stata usata in modo continuativo anche dopo l'eruzione del 79 che sconquassò il territorio.

Cerca