fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Sul palco del Ravello Festival ci sarà un doppio set: Theo Bleckmann, Stefano Battaglia e Michele Rabbia. Poi, a seguire, Django Bates’ Belovèd

È tra gli eventi più attesi del Ravello Festival 2018: “An evening with ECM”, la serata dedicata ad una delle etichette discografiche che maggiormente hanno inciso sul modo di ascoltare e concepire la musica, è vicina:l'appuntamento è per domani, sabato 21 luglio, alle 21.

Sul Belvedere di Villa Rufolo il programma sarà articolato in due parti: nella prima ci sarà la produzione originale che trae ispirazione dai “Four Quartets” del drammaturgo inglese T.S. Eliot, a cura di Stefano Battaglia (pianoforte e composizione), Theo Bleckmann (voce) e Michele Rabbia (percussioni ed elettronica). Nella seconda parte, la scena sarà del pianista e compositore inglese Django Bates, raramente apparso in Italia con il suo trio Belovèd.
Bleckmann e compagnia hanno periodicamente inciso per la prestigiosa casa di produzione di Monaco di Baviera. A Ravello si cimenteranno in un concerto in cui composizione ed improvvisazione si alterneranno a vibranti liturgie e a una meditazione più ampia sul tempo. E se Battaglia e Rabbia sono musicisti fra di loro molto affiatati, l'occasione sarà ancora più preziosa per ascoltare le straordinarie doti espressive di Bleckmann, il cui stile è tanto personale, colto ed originale da renderlo immune a qualsiasi accostamento. Django Bates BelovedIl concerto è una produzione Ravello Festival proposta dal direttore artistico della sezione jazz, Maria Pia De Vito.
Django Bates, protagonista della seconda parte del concerto, nella sua più che trentennale carriera si è esibito in tutto il mondo con i suoi ensemble: Human Chain, Delightful Precipice, Loose tubes, Quiet Nights, garantendosi una notevole reputazione internazionale come compositore, bandleader, improvvisatore ed educatore. L’ECM ha da poco pubblicato il suo album “The study of touch”, realizzato con una delle sue più riuscite costellazioni, il suo affiatato trio Belovèd, con il vivace bassista svedese Petter Eldh e il pittorico batterista danese Peter Bruun che ovviamente lo seguiranno anche nella Città della Musica.
www.ravellofestival.com. Per info 089858422 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. posto unico 40 euro

Cerca