fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

L'appuntamento con il cantante che per quattordici anni consecutivi è stato nominato migliore voce dell'anno dalla rivista Downbeat, è per mercoledì 18 luglio, alle 21:30, a villa Rufolo

Mercoledì 18 luglio, alle 21:30, Kurt Elling (nella foto di apertura) e il suo quintetto saranno sul Belvedere di Villa Rufolo, accompagnati dal talentuoso trombettista Marquis Hill, con l’ultimo progetto del chicagoano, The Questions.

Elling ha ottenuto per quattordici anni consecutivi il premio della critica di Downbeat come migliore voce dell’anno, ed è stato nominato “cantante maschile dell’anno” dalla Jazz Journalists Association per otto volte nello stesso arco di tempo (12 anni). Ognuno dei suoi dieci album ha ricevuto una nomination al Grammy Award. Di pochi giorni fa, un altro riconoscimento, sempre di Downbeat (una delle riviste più importanti del settore), quale best male vocalist 2018.
Al Ravello Festival, Elling, fortemente voluto dal direttore della sezione jazz, Maria Pia De Vito, offrirà al pubblico i brani tratti da The Questions, il nuovo lavoro appena pubblicato dalla Okeh\Sony in co-produzione con Branford Marsalis, sassofonista e recente beniamino del pubblico del Ravello Festival, ispirato da una lettura del drammaturgo austriaco di origine boema Rainer Maria Rilke, oltre ad altri celeberrimi standard di ogni tempo ed estrazione, fra cui perle di Bob Dylan e Peter Gabriel. 
Marquis HillHill, che accompagnerà Elling, vanta la vittoria, nel 2014, della prestigiosa Thelonious Monk International Jazz Trumpet Competition. Come leader ha pubblicato quattro dischi per la Skiptone, ed uno, l'ultimo, per la Concord. Nella sua musica si ritrovano gli umori, i suoni, le tradizioni del South Side di Chicago in cui è cresciuto, assieme alle nuove tendenze che un giovane musicista recepisce quotidianamente.

www.ravellofestival.com. Per info 089858422 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. posto unico 40 euro

Cerca