fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

L’evento nella biblioteca “Pucci”. Un’opera di qualità ma di comprensione alla portata di tutti sulla diffusione del fenomeno gotico in Campania. Il professor Aceto: «Spesso l'accademia non valorizza le cose nel modo giusto»

di Anna Califano

È stata presentata ieri, presso la biblioteca comunale Pucci di Nocera Inferiore, l’opera in due volumi "Architettura e arti figurative di età gotica in Campania". Il testo è rivolto alla comunità scientifica ma anche al più largo pubblico interessato ai beni culturali.

L'obiettivo principale è quello di fornire un quadro aggiornato del complesso patrimonio regionale in età gotica, da qui la scelta dei due tomi, uno descrittivo e narrativo l'altro di raccolta di immagini delle opere e strutture architettoniche citate, proprio per accompagnare lo sguardo del lettore durante la scoperta dell'arte campana. La Campania, infatti, possiede un ricchissimo patrimonio di arte e architettura del due e del trecento, in larga parte conservato a Napoli, ma diffuso, sia pur in maniera ineguale, anche nel resto del territorio. arte gotica3Il libro è stato presentato per la prima volta a Nocera Inferiore e gli autori il professore Francesco Aceto e la professoressa Paola Vitolo, dell’università di Napoli Federico II, insieme alla coautrice la professoressa Alessandra Perriccioli Saggese, dell’università della Campania Luigi Vanvitelli, non nascondono che anche se ci saranno ulteriori presentazioni dell'opera in Campania, tenevano particolarmente a presentarla per la prima volta nella città dell’agro.
«Un po’ da persone coraggiose noi ci siamo presi l'onere di riassumere 150 anni di studi scientifici e di concentrare in dieci righe, di giudizio, di valutazione, pagine e pagine che sono state dedicate ai grandi artisti di quel tempo perché avevamo di mira una finalità - spiega il professor Francesco Aceto e continua con un pizzico di ironia - Spesso l'accademia non valorizza le cose nel modo giusto e noi abbiamo voluto creare un prodotto di qualità che fosse in grado di mettere il lettore, anche di media cultura, in condizione di poter capire senza farsi crescere la barba che cosa è stata questa Campania nei decenni in cui si è svolto sul territorio il fenomeno gotico». arte gotica4
A discutere con gli autori durante la presentazione vi erano i relatori dottor Antonio Braca (Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio), il professore Gerardo Ruggiero (Società Salernitana di Storia Patria) e la dottoressa Federica Fortino, assessore alla cultura. Il tutto è stato moderato dalla dottoressa Nicla Iacovino, direttrice della biblioteca comunale. L’opera ha impegnato per diversi anni gli autori nella sua realizzazione ma alla sua pubblicazione quest’ultimi affermano di sentirsi orgogliosi e soddisfatti del prodotto, di qualità e accessibile a tutti, che hanno creato.

Cerca