fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Pin It

Nata vent’anni fa, l’orchestra è stata rifondata dopo una lunga pausa di quattro anni, dovuta anche al Covid. Tre le tappe del mese di luglio in provincia di Salerno

La Falaut Flute Orchestra riprende il tour presentando il suo repertorio estivo in diverse località salernitane. Il progetto – fondato da Afi (Associazione Flautisti Italiani) e Falaut – ritrova il pubblico campano, sotto la guida del maestro Salvatore Lombardi.

Reduci dalle performance al conservatorio “Giuseppe Verdi” di Milano, i giovani musicisti interpreteranno musiche provenienti da tutto il mondo. Il programma “Samba di Flauti” (Un viaggio di flauti danzanti) è caratterizzato da un leit-motiv di “Viaggio Danzante” in Musica: “viaggio” perché tocca Europa ed Americhe, e “danzante” perché il denominatore comune è sempre il ritmo, costante, portante, sotterraneo che unisce tutti i brani, e che sin dalle prime note spinge i musicisti quasi a danzare con il pubblico in un ideale abbraccio vitale che, alla fine del concerto, ci lascia arricchiti e affratellati come una vera sintesi estetica deve essere.

Le prossime date vedranno la Falaut Flute Orchestra esibirsi:
il 5 luglio ore 21 a Baronissi presso l’Anfiteatro Comunale “Pino Daniele”
il 14 luglio ore 21 a Salerno, negli spazi del Teatro dei Barbuti
il 15 luglio ore 21 a Vietri presso la Villa Comunale

Nata vent’anni fa, l’orchestra è stata rifondata dopo una lunga pausa di quattro anni, dovuta anche al Covid. Lo scopo è quello di far crescere sui palcoscenici d’Italia tutti quei giovani talenti che hanno dimostrato di saper portare avanti il movimento flautistico nel mondo. Buona parte dei musicisti sono stati o sono studenti del conservatorio salernitano “G. Martucci”.
Afi e Falaut. Nata nel 1998 e rifondata nel 2007, l’Associazione Flautisti Italiani, con la direzione del M° Salvatore Lombardi, ha organizzato negli anni numerosi eventi, quali: FlautoMania, Falaut Festival, Falaut Day, Falaut Campus, Concorso Flautistico Internazionale “Severino Gazzelloni”, Vallo di Diano Flute Festival. L’Associazione cura anche il progetto editoriale della “Rivista Falaut”, periodico settoriale (magazine flautistico con CD). Lanciato inizialmente come progetto editoriale, dopo poco Falaut, grazie all’entusiasmo dei suoi collaboratori e lettori, si trasforma in un movimento culturale volto alla realizzazione di una serie di eventi legati alla tradizione musicale italiana per la valorizzazione del flauto e dei flautisti italiani. Negli anni, l’Afi ha stretto importanti collaborazioni con enti pubblici e privati.

 

Pin It

Cerca