fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Il lavoro del pompeiano ma ma ormai salernitano di adozione si intitola “It’s right” ed è composto da sei brani. Ha forti influenze e contaminazioni blues, swing e bossanova
Dal 1° ottobre è online “It’s right”, il primo disco da solista Gennaro Ferraro, trombettista jazz originario di Pompei ma ormai salernitano d’adozione.

«Dopo anni di studi e registrazioni in giro per l’Italia con vari artisti, ho sentito dentro di me di essere finalmente pronto a lasciare una piccola traccia del mio essere, inteso come musicista», ha affermato il jazzista campano. Il suo primo album ha forti influenze e contaminazioni blues, swing e bossanova. Un sound fresco ma al tempo stesso dalle radici ben salde nelle produzioni senza tempo di mostri sacri del jazz come Chet Baker e Miles Davis. Tanti gli artisti ed i musicisti di spessore presenti: Mario Nappi al pianoforte, Daniela de Mattia alla voce, Corrado Cirillo al contrabbasso e Luca Mignano alla batteria.
It’ Right è un disco di circa 36 minuti con 6 brani di genere Jazzistico dove oltre ad omaggiare arti-sti come Freddie Hubbard, Miles Davis, Benny Golson, Nash&Weill, sono inseriti anche due composizioni inedite frutto della passione di Gennaro Ferraro.
Ferraro, che nel tempo ha già avuto modo di esibirsi a New York, Miami e sulle coste della Spagna e del Canada, nel 2008 ha vinto il concorso “Premio per la musica” in qualità di trombettista solista. Il 9 luglio 2015, in formazione trio, ho aperto il concerto a Fabio Concato e Fabrizio Bosso al parco del teatro “Carlo Gesualdo” di Avellino.

Cerca