fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Tamponi

  • Prossimo un piano regionale di controlli e test di verifica del contagio. Domani primo incontro tra task force e Associazione Costruttori, operatori balneari e della cantieristica

    regione campania santa luciaLa Campania si prepara a entrare nella “fase due” dell’emergenza Coronavirus, con tutte le precauzioni possibili ma con la necessità di far ripartire, in qualche modo, l’attività produttiva e ridare slancio all’economia.

  • I dati, riferiti dall’Unità di Crisi della Regione, si riferiscono alle analisi effettuate al Cotugno di Napoli, al Ruggi di Salerno e al Moscati di Avellino. Sale a 577 il numero di pazienti affetti da Covid 19

    redazione

    18 marzoL'Unità di Crisi della Regione Campania comunica che nella sessione mattutina, presso il centro di riferimento dell'ospedale Cotugno, sono stati esaminati 39 tamponi, di cui 2 risultati positivi; presso l'ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi D'Aragona sono stati analizzati 39 tamponi di cui 9 risultati positivi e presso l'ospedale Moscati sono stati verificati 30 tamponi di cui 12 risultati positivi.

  • Una donna del napoletano rappresenta l’ennesimo caso positivo all’ospedale Umberto I di Nocera Inferiore. Attesa per altri tre sospetti

    redazione

    17 marzoSale a 486il numero di pazienti positivi al Covid 19 in Campania. La comunicazione è arrivata alle 15:30 dall’Unità di Crisi regionale. Nella prima seduta odierna su 125 tamponi analizzati ben 26 sono risultati positivi.

  • Arrivano i controlli di massa: prima i sintomatici, poi fasce particolari come anziani, persone a contatto con l'utenza, infine tutti quelli che non presentano sintomi della malattia
    Il governatore della Campania Vincenzo De LucaÈ in corso di definizione, in queste ore, un piano regionale per lo screening di massa sui cittadini campani. Lo annuncia il Governatore della Campania Vincenzo De Luca

  • Il tampone, anche in questa modalità, viene effettuato esclusivamente ai soli pazienti appositamente chiamati dall’Asl (sull'area è presente un presidio della Polizia)

    Per incrementare il numero dei controlli, l’ASL Napoli 2 Nord ha attivato il “Casello Tampone”:

  • Il primo cittadino ha comunicato che sono sette gli operatori sanitari della struttura ospedaliera risultati positivi. Adottate le “precauzioni universali” per scongiurare la diffusione del contagio

    ospedale Gaetano FucitoAttenzione massima a quanto accade nelle strutture ospedaliere, al fine di evitare che possano diventare focolai ingestibili di cittadini positivi al Coronavirus. È questo il lavoro che i sindaci stanno svolgendo da diverse settimane a questa parte.