fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Napoli

  • Ferita da un proiettile vagante venerdì pomeriggio a piazza Nazionale, la bambina lotta tra la vita e la morte all’ospedale Santobono. Il bersaglio del commando di morte era un pregiudicato, Salvatore Nurcaro

    di Maria Esposito

    Restano estremamente gravi le condizioni della bambina di quattro anni colpita da un proiettile nella sparatoria di venerdì pomeriggio a Napoli. Dall’azienda ospedaliera Santobono, dove la piccola è ricoverata, si apprende che persiste una grave insufficienza respiratoria derivante dal danno polmonare, a causa del proiettile che ha perforato un polmone ed è stato poi rimosso in un lungo intervento chirurgico.

  • Nel centro storico della città partenopea vi è una chiesa che custodisce la statua di una vergine molto amata dalla gente e la sua festa si celebra il 25 marzo giorno dell’Annunciazione del Signore

    di Maria Barbagallo

    «A Santa Annunziata tutto ‘o popolo è saziàt», così recita questo antico detto popolare collegato alla Madonna Annunziata che, secondo una credenza, va a consolare e sfamare i ceti più poveri e bisognosi.