fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

molossi

  • Una serata per chiudere un campionato che non era partito con i migliori presupposti, ma che si è concluso raggiungendo l’obiettivo prefissato e risistemando la situazione finanziaria del club

    di Redazione

    Foto del reporter ufficiale della Nocerina, Antonio D'Acunzi

    Cena di fine anno per la Nocerina, che ieri sera ha festeggiato la straordinaria stagione, culminata con una salvezza tranquilla, nella location della Braseria, che aveva già accolto i molossi ad inizio stagione e in occasione del Natale.

  • I molossi domani affronteranno la squadra salentina neopromossa, in una sfida che farà riaffiorare ricordi degli anni ’80

    di Maria Esposito

    Domani la Nocerina ospiterà al San Francesco d’Assisi di Nocera Inferiore, il Casarano di mister Dino Bitetto. Una partita alquanto difficile contro una neopromossa solo etimologicamente. I fatti attuali raccontano ben altro: se da un lato c’è una piazza calda, con la sua storia e il suo blasone, orfano del calcio professionistico, tanto da intimorire l’avversario, dall’altro vi è una squadra che la storia la vuole scrivere.

  • Il tecnico di Acerra, che in carriera ha allenato il Messina in B nel 2007-08, ha sposato la causa dei rossoneri che guiderà nel prossimo campionato di serie D. Riconfermato Festa, Cardone ai box. Depositati tutti i documenti necessari per l’iscrizione

    di Maria Esposito

    Come preannunciato qualche ora fa dalla redazione sportiva del Risorgimento Nocerino, la Nocerina ha dato l’ufficialità dell’accordo raggiunto con il tecnico Cuono “Nello” Di Costanzo.

  • Quest’oggi i molossi si sono ritrovati allo stadio di Sarno per il primo giorni di preritiro. Doppietta del trequartista nel test in famiglia. Tra i calciatori in prova, si è visto anche il belga Crine

    di Redazione

    Ha avuto inizio nel pomeriggio, presso lo stadio “Squitieri” di Sarno, la preparazione della squadra rossonera in vista del prossimo campionato di Serie D. Prima della seduta atletica il presidente della Nocerina Paolo Maiorino ha voluto dare il benvenuto ai calciatori, allo staff tecnico, medico e dirigenziale.

  • Il club rossonero ha reso noto quest’oggi di essere stato sollecitato al pagamento delle spettanze economiche a favore dell’ex rappresentante legale. Non è mancata la sua risposta al comunicato societario

    di Nello Vicidomini

    Altri problemi in casa Nocerina, dopo le varie vertenze giunte negli scorsi mesi relative a calciatori e staff della passata stagione.

  • L’ex capitano del Benevento è il primo rinforzo richiesto dal nuovo tecnico dei molossi. L’ufficialità è arrivata poco dopo quella del nuovo cambio in panchina

    di Nello Vicidomini

    Comincia con un rinforzo d’esperienza la nuova era della Nocerina targata Cavallaro-Esposito, che ha preso il via proprio questa sera, quando nella sede del club di via Barbarulo la firma dei due allenatori ha sancito l’inizio del nuovo progetto, dopo l’esonero di Di Costanzo.

  • Il centrocampista è il primo acquisto della Polisportiva Santa Maria Cilento per la nuova stagione

    di Nello Vicidomini



    Parte con il botto il calciomercato della Polisportiva Santa Maria, che per il secondo anno consecutivo parteciperà al campionato di Eccellenza Campania. Nella serata di ieri, infatti, la società del presidente Francesco Tavassi ha annunciato l’accordo con l’ex centrocampista della Nocerina Luca Pecora, non nascondendo quindi l’ambizioso obiettivo di un campionato di vertice.

  • Contro i cilentani la formazione del due Esposito-Cavallaro non riesce ad imporsi uscendo addirittura in nove uomini dal campo. È piena aria di contestazione: adesso occorre una sterzata per evitare il baratro

    di Nello Vicidomini

    Continua la crisi della Nocerina che vede sempre più ridursi le possibilità di una salvezza diretta in questo campionato. Termina infatti 1 a 0 per i cilentani la gara contro la Gelbison tenutasi quest’oggi allo stadio “Morra” di Vallo della Lucania.

  • I tesserati rossoneri hanno voluto lasciare un messaggio questo pomeriggio per ringraziare tutti coloro che hanno preso parte a quest’avventura che in estate sembrava avviarsi verso una diversa sorte

    di Redazione

    Al termine del campionato, ad obiettivo ampiamente acquisito, i calciatori della Nocerina hanno voluto riassumere la stagione attraverso questa lettera.

  • Il presidente della società rossonera, ospite della trasmissione Sport Event, ha fatto il punto sulla situazione del club in un momento d'emergenza sanitaria che ha bloccato tutto il Paese, calcio compreso. La sua speranza è che tutto possa finire quanto prima per ripartire, senza nessuna promessa illusoria

    di Maria Esposito

    In un momento storico drammatico per la nostra nazione, alle prese con una pandemia che continua ad imperversare e mietere ogni giorno centinaia di vittime, parlare di calcio giocato appare, allo stato, un irresponsabile azzardo oltre che una circostanza decisamente fuori luogo. Italia si, Italia no intonava la canzone di Elio e le Storie Tese profetizzando quello che oggigiorno sta accadendo. L’Italia è la terra dei cachi afferma il testo dove la vita e le abitudini degli italiani sono state travolte da un dramma inspiegabile, governati da una classe politica inerme nell’attesa di un’evoluzione positiva della pandemia.

  • Attraverso una nota stampa il patron del club ha cercato di chiarire la propria posizione e le proprie intenzioni in virtù della delicata situazione che si sta vivendo in casa rossonera

    di Redazione

    Al margine dell’amara sconfitta contro la Gelbison, che ha avvicinato la Nocerina alla zona retrocessione diretta, distante ora soltanto due punti, il presidente dei molossi Paolo Maiorino ha risposto alla contestazione della tifoseria con un breve messaggio.

  • Il presidente dei rossoneri torna a parlare dopo alcuni giorni di silenzio stampa per spiegare in che modo sta lavorando per il club, additando l’assenza di dichiarazioni alla voglia di evitare speculazioni

    di Redazione

    Attraverso un comunicato apparso sul sito ufficiale della Nocerina, il presidente Paolo Maiorino ha voluto chiarire i motivi del silenzio societario degli ultimi giorni.

  • Il presidente dei molossi ha spiegato che quello di oggi è stato “un passaggio a vuoto” che comunque non avrà conseguenze sul prosieguo del cammino verso la salvezza. Ha chiesto ai sostenitori rossoneri, infine, di restare vicini alla squadra in questo periodo

    di Redazione

    Al termine della gara persa per 3 a 0 dalla Nocerina in quel di Troina, la società rossonera, attraverso un comunicato ufficiale, ha disposto il silenzio stampa fino a data da destinarsi per tutti i tesserati. Infatti, nel post-partita, non ci sono state dichiarazioni da parte né di calciatori, né di membri dello staff tecnico.

  • Il presidente dei rossoneri ha rilasciato qualche dichiarazione senza esporsi più di tanto, facendo intendere di essere al lavoro sia sul piano tecnico sia sul piano societario. Per quanto riguarda gli stipendi arretrati, per adesso sembra tutto sotto controllo

    di Maria Esposito

    Nell’attesa di conoscere le sorti della Nocerina, che ancora non ha sciolto il nodo per la panchina per il dopo Chiancone, il presidente Paolo Maiorino in questi giorni ha rotto il ghiaccio e si è lasciato a qualche dichiarazione sostenendo di essere soddisfatto dell’obiettivo raggiunto dalla squadra e di assolvere tutti i suoi compiti nei termini stabiliti. Quei compiti che si sono protratti oltre i termini, ma non ancora in scadenza.

  • Il nuovo tecnico rossonero è stato presentato a stampa e tifosi quest’oggi dal presidente Maiorino. A detta dei due, si tratterà di una stagione di transizione, di un progetto che darà presto soddisfazioni: l’obiettivo è la salvezza

    di Nello Vicidomini

    Si è tenuta quest’oggi nella sala stampa dello stadio San Francesco la presentazione del nuovo tecnico della Nocerina Nello Di Costanzo.

  • Veterano del centrocampo, giocò a Nocera nella stagione 2009-10 e potrebbe tornare a rivestire la maglia rossonera, dopo essere rimasto svincolato, per sopperire all'assenza di Di Lollo

    La sconfitta contro il Francavilla nel debutto in panchina della coppia Esposito-Cavallaro ha lasciato diversi malumori in casa Nocerina.

  • Nonostante la giovane età, il calciatore sarnese ha già tanta esperienza alle spalle. Si giocherà il posto da titolare con Stellato sulla fascia destra, ma può giocare anche a centrocampo

    di Nello Vicidomini

    Altro innesto per la Nocerina, che va a ritoccare il reparto difensivo con un calciatore giovane, ma già esperto. La società rossonera, infatti, in serata ha comunicato di aver raggiunto l’accordo con il difensore Aniello Matrone, classe 1998, quindi non più under.

  • Si chiude solo dopo otto gare in campionato e due in coppa l’esperienza del tecnico ex Casertana sulla panchina dei rossoneri. Da questa sera prende il via il nuovo progetto con l’ex capitano, in attesa di nuovi rinforzi per la rosa

    Era ormai nell’aria quest’oggi l’esonero di Di Costanzo, ma soltanto pochi minuti fa la società rossonera attraverso una nota ne ha dato l’ufficialità, comunicando di aver sollevato dall’incarico Cuono Di Costanzo, detto Nello, e di aver affidato la guida tecnica della Nocerina a Giovanni Cavallaro e Marcello Esposito.

  • Attraverso un comunicato apparso sulla pagina social del club, il presidente dei molossi ha risposto all’ira dei tanti tifosi che, dopo la sconfitta di ieri, hanno espresso il loro disappunto per la deludente prestazione

    di Nello Vicidomini

    «Sono molto amareggiato per le dure contestazioni alla squadra ed alla società», così ha esordito il presidente della Nocerina Paolo Maiorino in una nota diffusa a proprio nome per rispondere alle critiche della tifoseria dopo la sconfitta casalinga con il Francavilla. Una sconfitta che, al di là del risultato sportivo, è stata determinata da una totale assenza di grinta e carattere da parte dei rossoneri, capaci di arrivare al tiro soltanto in due occasioni in tutta la gara.

  • Chiusa in extremis una questione che durava ormai da tempo tra l’ex capitano dei molossi e la società rossonera, con stipendi mai percepiti relativi alla stagione 2017/2018

    Come anticipato dal presidente della Nocerina Paolo Maiorino, al termine della gara con la Gelbison, si era ormai in procinto di risolvere la questione Cavallaro.