fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

gironeH

  • Il tecnico dei molossi si è detto soddisfatto della prova dei suoi, tenendo conto delle assenze e dei molti giocatori schierati fuori ruolo. Per quanto riguarda il calciomercato, si resta in attesa di qualche altro innesto

    di Nello Vicidomini

    Al margine del pareggio interno contro il Brindisi, in sala stampa, è intervenuto ai microfoni il tecnico dei molossi Marcello Esposito. Il mister ha voluto fare una precisa desamina del match, spiegando delle difficoltà dovute alle assenze e quindi ad un modulo utilizzato per coprire bene gli spazi, al di là delle intenzioni tattiche.

  • I rossoneri pareggiano a pochi minuti dallo scadere con una splendida punizione dell’esterno, ormai abituato a stupire in questo modo. Poche sufficienze per il resto della squadra

    di Nello Vicidomini

    Qui di seguito le pagelle dei molossi per Nocerina-Casarano, terminata 2-2.

  • Pareggio raggiunto al fotofinish grazie ad un missile su punizione dalla distanza di Liurni, che ha rilasciato anche lui dichiarazioni in sala stampa dopo l’incontro. Grande prova di carattere secondo il tecnico

    di Nello Vicidomini

    Al margine del match pareggiato 4 a 4 dalla Nocerina contro il Città di Fasano, il tecnico dei rossoneri Marcello Esposito si è detto soddisfatto del pareggio maturato al termine di una gara ricca di emozioni, nonostante molti errori individuali e tanto lavoro ancora da fare.

  • L’esterno rossonero con un bolide dai trenta metri a pochi secondi dal fischio finale chiude la gara in parità. Male Leone e Mincione. Un’ngenuità di Iannini gli costa l’espulsione

    di Nello Vicidomini

    Qui di seguito le pagelle dei molossi per la gara Nocerina-Fasano, terminata 4-4.

  • L’esterno rossonero, quest’oggi con la 10 sulle spalle, trova un bellissimo gol dalla distanza nel finale, che consente ai molossi di conquistare tre punti importanti in ottica salvezza

    di Nello Vicidomini

    Qui di seguito le pagelle dei molossi per la gara Nocerina-Gelbison, terminata sul risultato di 1 a 0 con rete di Liurni

  • Un pareggio che serve poco ai molossi per tirarsi fuori dalla zona playout, ma per l’allenatore rossonero con l’abnegazione messa in campo quest’oggi c’è possibilità di venirne fuori

    di Nello Vicidomini

    Al termine della gara contro il Nardò, conclusasi sul punteggio di parità per 1 a 1, il tecnico della Nocerina Marcello Esposito si è presentato per primo in sala stampa per lasciare le proprie dichiarazioni sulla prestazione dei molossi.

  • Quarta giornata di ritorno per i rossoneri che affronteranno tra le mura casalinghe i salentini, in un match da non sbagliare per uscire dai play-out: entrambe le formazioni necessitano di punti

    di Maria Esposito

    Domani lo stadio “San Francesco d’Assisi” di Nocera Inferiore sarà il terreno di gioco sul quale il signor Mattia Nigro di Prato, alle 14:30, darà inizio alla sfida tra la Nocerina e il Nardò, gara valevole per la 21esima giornata del campionato di Serie D girone H.

  • L’esterno umbro regala un punto prezioso ai molossi grazie ad una delle sue solite giocate personali a tempo quasi scaduto. Brutta prestazione per larghi tratti di gara. Evitata la zona playout

    di Nello Vicidomini

    fotografie di Maria Esposito 

    Termina 2-2 la gara tra Grumentum e Nocerina tenutasi quest’oggi allo stadio “Sanchirico” di Marsicovetere, valida per la prima giornata di ritorno del campionato di Serie D girone H. Pomeriggio con vento forte e temperature proibitive. Molossi a caccia del colpaccio esterno nella prima uscita del 2020, dopo la sconfitta di Cerignola, con circa duecento sostenitori al seguito. Padroni di casa alla ricerca di punti importanti per uscire dal limbo della bassa classifica.

  • I molossi ritrovano la vittoria alla seconda gara del nuovo corso Esposito in panchina. Formazione inedita con l’innesto dal primo minuto di Iannini e Calvanese. Allo scadere la decide l’esterno rossonero

    di Nello Vicidomini

    Termina 1 a 0 in favore dei molossi la sfida tra Gladiator e Nocerina tenutasi quest’oggi allo stadio “Piccirillo” di Santa Maria Capua Vetere. Molossi che arrivano a questa gara con la necessità di fare punti dopo due sconfitte consecutive.

  • I molossi, contro ogni previsione possibile, vincono in trasferta sul difficile campo degli ionici, che incappano invece nella terza sconfitta di fila. Gara d’orgoglio e tre punti meritati contro una squadra abbastanza remissiva

    di Nello Vicidomini

    Vince a sorpresa e contro ogni pronostico la Nocerina sul campo del Taranto, grazie ad una rete di Liurni a metà ripresa. Allo stadio “Iacovone” va in scena l’anticipo del girone H di Serie D. Gara prestigiosa tra due compagini blasonate che non si affrontano dal 2011.

  • La formazione di Esposito e Cavallaro non sa più vincere, con il ko di Vallo della Lucania che ha fatto salire a nove le giornate a secco di vittorie. Contro i pugliesi gara determinante per la corsa salvezza

    di Maria Esposito

    “Cosa resterà di questi anni ottanta” cantava Raf per rievocare certi momenti che non possono essere più rivissuti se non altro nella propria memoria. È quello che i tifosi molossi in questi giorni si stanno chiedendo, cosa rimarrà di questo decennio? L'autore della canzone, quasi come la città di Nocera, sembra anche chiedersi se, con ciò che rimarrà, sarà possibile riprovare in futuro le emozioni degli anni Ottanta.

  • I molossi domani affronteranno la squadra salentina neopromossa, in una sfida che farà riaffiorare ricordi degli anni ’80

    di Maria Esposito

    Domani la Nocerina ospiterà al San Francesco d’Assisi di Nocera Inferiore, il Casarano di mister Dino Bitetto. Una partita alquanto difficile contro una neopromossa solo etimologicamente. I fatti attuali raccontano ben altro: se da un lato c’è una piazza calda, con la sua storia e il suo blasone, orfano del calcio professionistico, tanto da intimorire l’avversario, dall’altro vi è una squadra che la storia la vuole scrivere.

  • Contro i cilentani la formazione del due Esposito-Cavallaro non riesce ad imporsi uscendo addirittura in nove uomini dal campo. È piena aria di contestazione: adesso occorre una sterzata per evitare il baratro

    di Nello Vicidomini

    Continua la crisi della Nocerina che vede sempre più ridursi le possibilità di una salvezza diretta in questo campionato. Termina infatti 1 a 0 per i cilentani la gara contro la Gelbison tenutasi quest’oggi allo stadio “Morra” di Vallo della Lucania.

  • I rossoneri ribaltano il risultato sul finire di gara, ma a pochi minuti dal triplice fischio Stilletti rimette in parità l’incontro con uno splendido gol. Tanta grinta e carattere per gli uomini di Esposito, ma c’è da lavorare in vista del complicato calendario

    di Nello Vicidomini

    Termina con uno spettacolare 2 a 2 la gara tra Gravina e Nocerina tenutasi quest’oggi allo stadio “Stafano Vicino” della città pugliese. Molossi che arrivano a questo incontro con la necessità di fare punti e di evitare altri passi falsi.

  • I molossi escono sconfitti dal “Tonino D’Angelo” grazie alle reti di Cela e Pollidori. A nulla serve il gol dell’esterno rossonero che accorcia le distanze nel finale. Superlativo Leone che salva i suoi da una vera e propria disfatta

    di Nello Vicidomini

    Termina sul risultato di 2 a 1 per i padroni di casa la gara tra Team Altamura e Nocerina tenutasi quest’oggi allo stadio “Tonino D’Angelo”.

  • Il patron Maiorino, in attesa della formazione dei raggruppamenti del nuovo campionato, riduce al minimo la campagna acquisti. Rossoneri accostati al girone H, in tal caso potrebbe non esserci alcun big match. L’obiettivo potrebbe andare oltre la consueta salvezza

    di Maria Esposito

    Cresce l’attesa per la formazione dei gironi, con le grandi decadute, Foggia e Palermo, che sono considerate le blasonate attuali. Lasciato il Bari, quest’anno tocca fare i conti con altre due maestre, un copione già scritto?

  • I molossi sono stati inseriti nel raggruppamento delle squadre pugliesi, insieme alle campane Agropoli, Gelbison, Gladiator e Sorrento. Compagini con lunga tradizione e avversarie storiche dei rossoneri in altre categorie

    di Nello Vicidomini


    Sono stati composti e resi noti alle 14, attraverso la pagina ufficiale della Lega Nazionale Dilettanti, i gironi del campionato di Serie D 2019/2020. Tutto, o quasi, secondo aspettative, almeno per la Nocerina, che farà parte del girone H, quello che solitamente comprende le squadre pugliesi.

  • I due centrocampisti non prenderanno parte alla trasferta di domani, il primo infortunato già da un paio di settimane, mentre il secondo è stato vittima di una distorsione contro il Bitonto. Ritorna Scolavino

    Primo derby campano in campionato per la Nocerina, che domani sarà impegnata sul campo del Sorrento dell’ex Maiuri, in una gara che si prospetta tutt’altro che facile, con fischio d’inizio alle ore 15 allo “Stadio Italia”.

  • Per la trasferta nelle Murge l’allenatore dei molossi potrà contare sulla rosa quasi al completo, con l’esclusione dello squalificato Di Siena e dell’ormai ex Tshibamba, con cui in settimana è stato rescisso il contratto

    Al termine della rifinitura svolta questa mattina allo stadio “Felice Squitieri” di Sarno, il tecnico della Nocerina Nello Di Costanzo ha diramato i convocati per la gara con l’Altamura, in programma domani alle ore 15 allo Stadio “Tonino D’Angelo”.

  • L’ex direttore sportivo dei molossi nell’anno della storica promozione in serie B nel 2011 ha ripercorso i suoi ricordi da calciatore con i pugliesi e la cavalcata memorabile dell’era Citarella. Domani un incontro da categorie superiori: «Entrambe meritano palcoscenici più importanti»

    di Maria Esposito

    Domani nell’anticipo della quindicesima di campionato del girone H di serie D, la Nocerina si dirigerà in riva allo Jonio per scendere in campo allo “Iacovone” contro il Taranto. Gli uomini di Panarelli dinanzi ai propri sostenitori devono ritornare alla vittoria che manca da due turni, dall’altra parte gli undici di Esposito non possono farsi intimorire da un avversario così temibile ma offrire quantomeno una prestazione degna, che manca ormai dal 3 novembre scorso.