fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Coronavirus

  • Richiesta al Ministro per le Politiche Agricole di mettere in essere tutte le iniziative utili per accedere al Fondo di Solidarietà Nazionale. Pagamento dei corrispettivi di marzo e aprile per i trasporti

    serraLa Giunta Regionale, riunita in videoconferenza, ha dichiarato con delibera lo stato di crisi per le imprese zootecniche e florovivaistiche, danneggiate dalla perdurante fase emergenziale conseguente al contenimento del Covid-19.

  • Il Governatore De Luca, attraverso l’ordinanza n.14, dispone la diminuzione dei servizi di linea erogati dalle aziende TPL. Spostato al 27 aprile prossimo il termine per la presentazione delle istanze per il contributo agli affitti

    redazione

    de luca coronavirusProsegue senza sosta il lavoro di Vincenzo De Luca, in un periodo estremamente delicato come l’emergenza che l’Italia sta vivendo a causa del Coronavirus.

  • I rappresentanti delle associazioni hanno incontrato il presidente della Campania per pianificare l’inizio della fase 2. Lunedì incontro con il comparto edile dell’artigianato

    de luca 2020 2Prosegue a passo spedito in Campania la programmazione della cosiddetta “fase 2”.

  • Il sindaco Carmine Pagano ha aggiornato la popolazione circa le ultime iniziative sul territorio comunale. Pianificati nuovi interventi di sanificazione delle strade

    mascherine roccaDistribuzione di mascherine a determinati cittadini su segnalazione dei medici di base, distribuzione di generi alimentari alle famiglie in difficoltà e nuovi interventi di sanificazione delle strade.

  • L’ordinanza, firmata in mattinata dal sindaco Carmine Pagano, è volta alla rigenerazione dei pozzi dell’acquedotto pubblico. Rubinetti a secco, in via sperimentale, dalle ore 23 alle ore 5

    acquaRoccapiemonte resterà senza acqua il giovedì notte dalle ore 23 alle ore 5: è questo, in sintesi, il contenuto di un’ordinanza firmata questa mattina dal sindaco Carmine Pagano.

  • Il sindaco Carmine Pagano si è attivato al fine di reperire il numero più alto possibile di dispositivi di protezione, nonostante la carenza a livello nazionale. Ieri la consegna ad alcuni cittadini segnalati dai medici di base

    redazione

    mascherine roccaIl Sindaco di Roccapiemonte Carmine Pagano, l’Assessore alla Protezione Civile nonché delegato al Commercio Roberto Fabbricatore e l’Assessore alle Politiche Sanitarie Daniemma Terrone, comunicano che è stata effettuata stamattina, grazie al supporto dei volontari del Nucleo di Protezione Civile, la consegna di mascherine ai titolari degli esercizi commerciali che vendono prodotti di prima necessità e rimasti aperti in questo periodo di emergenza Covid 19.

  • La comunicazione sulla pagina ufficiale Facebook del sindaco Carmine Pagano. Erano in giro per Castel San Giorgio e Mercato San Severino senza giustificato motivo

    redazione

    pagano sindaco roccaQuarantena obbligatoria per tre cittadini di Roccapiemonte, sorpresi in giro per le strade di Castel San Giorgio e Mercato San Severino senza giustificato motivo.

  • Quattro persone dichiarate completamente guarite, a fronte di un decesso. Un caso a Cava e San Valentino Torio, nessuno a Nocera Inferiore, Scafati, Fisciano, Sarno e Sant’Egidio del Monte Albino

    ultime notizieSabato Santo tutto sommato positivo in termini di contagi da Coronavirus nell’Agro e nei comuni limitrofi, dove si registra anche un discreto numero di guariti.

  • L’operazione è stata condotta dai carabinieri, nel corso di controlli fper il rispetto della normativa Covid 19. Arresto convalidato dal GIP di Lagonegro col rito per direttissima in videoconferenza

    carabinieri 2I Carabinieri della Compagnia di Sala Consilina, nel corso di controlli finalizzati al rispetto della normativa emergenziale dell’epidemia per Covid-19, ulteriormente rafforzati in occasione delle festività pasquali, hanno tratto in arresto tre persone – un 23enne pregiudicato, un 24enne ed un 49enne - per detenzione al fine di spaccio di sostanze stupefacenti.

  • L'allarme di alcuni operatori sanitari: «La legge ci impedisce di fare i tamponi a quelli che sono stati ricoverati con i casi conclamati, e il rischio epidemico cresce a dismisura»
    Il ricovero di un sospetto ammalato di Coronavirus al RuggiÈ allarme rosso al Ruggi d'Aragona di Salerno, dopo la positività di alcuni pazienti al tampone per il #Coronavirus.

  • La protesta del segretario provinciale della Uil, Donato Salvato: «È sssolutamente necessario rispettare le norme del Decreto del Governo e tutelare la salute di questi lavoratori!»
    Donato Salvato, segretario provinciale Uil FplAlza la voce la Uil Fpl (Federazione Poteri Locali) di Salerno dopo la titubanza della direzione del Ruggi ad applicare le norme di legge per tutelare quel personale con problemi di salute per il quale non è possibile ricorrere al "lavoro agile", ovvero da casa, né applicare le altre misure previste dal Governo per fronteggiare il rischio sui luoghi di lavoro per l'epidemia di #Coronavirus in atto.

  • I sindaci dei rispettivi comuni dell’Agro attivi per la prevenzione del diffondersi del Coronavirus nei loro territori

    sanificazione angriProcede con discreta regolarità il processo di sanificazione delle strade su tutto il territorio provinciale. Oggi è stato il turno di Angri e San Valentino Torio, dove il sindaco Michele Strianese ha annunciato anche l’opera di pulizia e diserbo delle strade provinciali.

  • L'accordo tra l'Arma e Poste Italiane permetterà di venire incontro alle esigenze, su richiesta dei pensionati, a chi ha 75 o più anni e non può riscuotere da solo

    Carabinieri e Poste italiane insieme per i pensionatiGrazie alla collaborazione tra Poste Italiane e l’Arma dei Carabinieri, 23mila pensionati di età pari o superiore a 75 anni potranno richiedere la consegna della pensione a domicilio per tutta la durata dell’emergenza da Covid-19, evitando così di doversi recare negli Uffici Postali.

  • Il sindaco Giuseppe Canfora: «Ringrazio Poste Italiane, è importante per i cittadini per evitare gli assembramenti»

    PIDopo le festività pasquali riaprirà, almeno per un giorno a settimana, l'ufficio postale di Episcopio.

  • Negli ultimi giorni si registra un numero elevato di persone per le strade e di auto che circolano liberamente, senza una motivazione valida. Nonostante i numerosi controlli le regole comportamentali non sempre vengono seguite

    sindaco canfora sarno
    Nei primi due giorni della settimana che ci condurrà alla Domenica delle Palme dobbiamo registrare, purtroppo, un passo indietro circa il rispetto della normativa più importante e sponsorizzata, da praticamente un mese a questa parte: restare a casa.

  • I pazienti sono domiciliati in quarantena controllata. Le indicazioni del primo cittadino alle famiglie colpite dal disagio economico

    crist salvat scafatiDopo le ottime notizie di ieri, quando la città di Scafati non aveva registrato pazienti positivi al tampone per il Covid 19, pochi minuti fa il primo cittadino Cristoforo Salvati ha annunciato la presenza di altri due contagiati in città che, al momento, si trovano in quarantena domiciliare controllata.

  • Il primo cittadino della città dell’Agro: «Ci stringiamo al dolore della famiglia, nessun nuovo caso da registrare in giornata»

    crist salvat scafatiUna buona e una cattiva notizia caratterizzano il comunicato odierno del sindaco di Scafati Cristoforo Salvati, che annuncia la quarta vittima in città per Covid 19 ma, allo stesso tempo, smentisce tutte le voci circa la presenza di altri cittadini contagiati.
    Resta, quindi, fermo a 29 il numero totale dei positivi, inclusi 4 decessi e 2 guariti.

  • Il primo cittadino Cristoforo Salvati ha vietato ai cittadini di recarsi nelle attività commerciali per più di una persona per nucleo familiare. Uscita consentita non più di due volte a settimana

    controlli scafatiControlli serrati a Scafati. A seguito dell’ordinanza di ieri del sindaco Cristoforo Salvati, circa l’obbligo ai cittadini di recarsi a reperire i beni di prima necessità in non più di una persona per nucleo familiare, consentendo l’uscita solo due volte a settimana, la Polizia Locale ha iniziato a svolgere un lavoro capillare sull’intero territorio comunale.

  • Il sindaco Cristoforo Salvati: «Raccoglieremo fondi anche per fronteggiare lo stato di grave crisi sociale» 

    scafati ospedaleNon si ferma la macchina della beneficenza e delle donazioni, a favore delle famiglie in difficoltà e delle strutture ospedaliere che combattono in prima linea la guerra contro il Coronavirus.

  • L’episodio si è verificato nella parrocchia di Santa Maria delle Vergini. Il sindaco Cristoforo Salvati: «Tale comportamento non può essere giustificato a nessun livello, anche se motivato da esigenze spirituali e religiose»

    chiesascafati 900x580Non è bastato il monito di Papa Francesco a pregare in solitudine; non è bastata la disposizione di chiusura delle chiese o le ordinanze governative, regionali e comunali che obbligano tutti a restare in casa a frenare imprudenti iniziative di gruppo.
    Ieri sera, nella parrocchia di Santa Maria delle Vergini a Scafati, un gruppo di circa quaranta persone è stato sorpreso dai carabinieri in preghiera collettiva. Sanzione e quarantena domiciliare vigilata per tutti i presenti.
    Estremamente rammaricato il sindaco del comune dell’Agro Cristoforo Salvati: «In merito a quanto accaduto ieri sera nella chiesa di Santa Maria delle Vergini, in piazza Vittorio Veneto, va censurato e condannato categoricamente il comportando di tutti coloro che hanno violato le disposizioni in vigore, creando un assembramento che non può essere giustificato a nessun livello, anche se motivato da esigenze di tipo spirituali e religiose. In un momento così delicato per l’intero paese, considerando tutte le misure di restrizione che noi sindaci siamo stati costretti ad adottare e tutti i sacrifici che i cittadini stanno facendo con grande senso di responsabilità, non possiamo ammettere comportamenti irresponsabili che rischiano di vanificare tutto quanto è stato fatto fino a questo momento.
    I carabinieri della nostra tenenza sono stati costretti ad intervenire per sciogliere l’adunanza ed identificare tutti coloro che stavano partecipando alla funzione religiosa, circa quaranta persone che saranno sanzionate e sottoposte a quarantena domiciliare per quattordici giorni. Dobbiamo capire che siamo ancora in piena emergenza e che in questa fase di rigore i nostri comportamenti rischiamo di mettere in pericolo la sicurezza di tutti. Ci sono tante persone, me compreso, che hanno seguito la veglia pasquale da casa, nell’intimità familiare. Anche questo vuol dire rispettare le nostre tradizioni religiosi, anche questo vuol dire vivere in preghiera questa Santa Pasqua».