fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Vincenzo De Luca nel suo appuntamento settimanale con la Campania arrabbiato con Palazzo Chigi. E annuncia che dal 22 giugno le mascherine all'aperto saranno facoltative

“Siamo nelle mani della Provvidenza. Il 99% di quanto accadrà nei prossimi mesi dipenderà dal comportamento di ogni singolo cittadino. Posso garantirvi, comunque, che in Campania non abbiamo assistito e non assisteremo alle tragedie vissute negli scorsi mesi al nord”.

Conclude così il suo consueto video messaggio il presidente della Regione Vincenzo De Luca, che ha individuato in una campagna vaccinale di massa e nella riapertura dell’anno scolastico i punti cardine su cui lavorare per i prossimi mesi. Ancora una settimana di sacrificio per quel che riguarda l’utilizzo della mascherina, che sarà facoltativa all’aperto a partire dal prossimo 22 giugno. Sarà ancora obbligatoria, invece, nei luoghi chiusi e non areati e dove si crea assembramento. Buona notizie per i titolari di sale gioco, sale scommesse, cinema, teatro e organizzatori di spettacoli all’aperto che potranno riprendere le attività in questo fine settimana.
Fronte piano socio-economico: sono stati erogati i bonus a 53mila professionisti, 110mila piccole imprese, 36mila famiglie con figli a carico di età inferiore ai 15 anni.
Tra i dati elencati per quel che riguarda l’emergenza Coronavirus De Luca ha ricordato, infine, come la Campania sia stata la regione con l’indice di contagio e di mortalità più bassi in Italia.

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca