fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Il mezzo di soccorso era regolarmente parcheggiato in via Leucosia ed è stato imbrattato con una bomboletta di vernice nera sulle fiancate, sul portellone posteriore e sul parabrezza anteriore

ambulanza vandalizzata«Si esce per salvare le persone, scendiamo da casa del paziente e troviamo il regalo. La cosa tragica è che qualcuno passando avrà visto ma chi se ne frega. Salernitani svegliamoci se no facciamo la fine di una città vicina, uno scippo ogni 5 minuti».
È la triste constatazione del presidente di “Humanitas” Roberto Schiavone, in merito a un triste episodio che questa mattina ha coinvolto a Salerno una delle ambulanze in dotazione all’associazione.

Il mezzo di soccorso, regolarmente parcheggiato in via Leucosia mentre i sanitari prestavano soccorso ad una persona, è stato vandalizzato con dei disegni sconci effettuati con una bomboletta di vernice nera. Danneggiate le fiancate, il portellone posteriore e il parabrezza anteriore.
Messaggi di solidarietà anche da personale in servizio con altre associazioni: «Quando solo per una settimana ci avete chiamato eroi non l’ho creduto un solo istante, noi facciamo solo il nostro lavoro – scrive l’infermiere Mattia Ruocco – stamattina siamo tornati alla normalità. Qualcuno ha dato spazio al proprio lato artistico e anche a quello idiota. Avete dato la dimostrazione di ciò che pensate di noi».

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca