fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Nell’intervento sulla propria pagina social, il governatore della Campania ha spiegato che l’ospedale di Nocera Inferiore avrà la possibilità di effettuare screening in autonomia

di Redazione

Come ha anticipato ieri Salerno Sanità, l’ospedale Umberto I potrebbe ottenere a breve l’autorizzazione, dalla Regione Campania, ad attivare il laboratorio per processare i tamponi per il Covid-19.

Le voci che circolavano nei corridoi della struttura sanitaria nocerina, dopo i molteplici appelli del sindaco di Nocera Inferiore Manlio Torquato, infatti hanno trovato conferma anche nelle parole del presidente della Regione Vincenzo De Luca, che quest’oggi ha risposto proprio al primo cittadino durante la consueta diretta per fare il punto della situazione: “Per settembre vogliamo mettere in atto un grande lavoro per effettuare il più alto numero possibile di test e tamponi, garantendo tempi brevi di lavorazione. Lo dico per rispondere ad una richiesta del sindaco di Nocera Inferiore: lo faremo per l’Agro Nocerino-Sarnese, dando a tutti i territori la possibilità di avere screening in tempi rapidi anche in autonomia se sarà possibile, non abbiamo problemi”. Fino ad ora, durante tutta l’emergenza, i tamponi in provincia sono stati processati soltanto presso l’ospedale di Eboli e l’ospedale “San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona” di Salerno. Spiragli anche per gli ambulatori privati già individuati dalla Regione in caso di necessità. Si tratterebbe di un modo più efficace e tempestivo per il controllo dei contagi su una grossa parte di popolazione, quella dell’area nord della provincia.

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca