fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

G.A, cavese di 19 anni, è stato sorpreso all’interno di una villa in zona Santa Lucia. Le forze dell’ordine hanno rinvenuto quattro piante della sostanza stupefacente alte circa 45 cm

sequestro droga cavaSi introduceva all’interno di una villetta abbandonata in zona Santa Lucia, a Cava de’Tirreni, per curare una coltivazione di marijuana. È stato arrestato nella serata di ieri dagli agenti del commissariato di Pubblica Sicurezza metelliano G.A., 19 anni, accusato di coltivazione e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, violazione di domicilio e detenzione illegale di materiale esplodente.

Le forze dell’ordine, allertate dalle segnalazioni di alcuni cittadini residenti nella zona della villa, hanno rinvenuto quattro piante di marijuana alte circa 45 cm, oltre a materiali e attrezzi vari per la coltivazione quali fertilizzante, taniche di plastica, concime e sacche di terreno. La perquisizione è stata estesa anche all’interno dell’abitazione del giovane, dove è stato rinvenuto un trancio di hashish del peso di 2,80 grammi, un trituratore contenente residui di marijuana ed altro materiale per la lavorazione dello stupefacente; recuperati anche circa 600€ in banconote di piccolo taglio. All’interno della cantina veniva ritrovato, invece, materiale esplodente detenuto illegalmente.
Il giovane cavese è a disposizione dell’Autorità Giudiziaria agli arresti domiciliari.

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca