fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Il primo cittadino replica al presidente del Comitato "La fine della vergogna": «opposizione per partito preso, anche gli altri ambientalisti hanno preso le distanze da voi»
Il sindaco di Nocera Inferiore, Manlio TorquatoArriva la replica del sindaco di Nocera Inferiore, Manlio Torquato, alle puntualizzazioni del presidente del Comitato "La fine della vergogna", Agostino Galdi, sulla questione disinquinamento e sulla condotta dell'Amministrazione comunale:

«Che il Presidente del Comitato la fine della vergogna sia apparso costantemente ostile all'Amministrazionee comunale, non sostenendo né la azione del sottoscritto (di gran lunga precedente e di alcuni anni sul tema inquinamento), anzi attaccandola costantemente, persino quando fu presentato mesi fa il progetto delle fognature; o non ritenendo neppure di informare il sottoscritto in occasione dell'arrivo di un consigliere regionale, è cosa che può essere confermata dalla lettura di qualunque giornale degli ultimi mesi o anni.
Persino in occasione della marcia contro l'inquinamento di tre anni fa l'approccio fu, al solito, polemico.
E ancora più in occasione della mia protesta con la discesa al fiume dello scorso ferragosto.
Non si vesta perciò di panni di neo ambientalista e se è in buona fede in questa battaglia affianchi l'azione della Amministrazione che su questo tema lavora senza essere incline a sceneggiate. E non prende lezioni certo da lui.
Anzi per dare un approccio nuovo, se davvero lo vuole, inizi col lasciare spazio ai giovani che in quel Comitato almeno avranno visioni meno pregiudiziali e più aperte su un tema che deve accomunare tutti e non essere pretesto di strumentalizzazioni continue.
Non è un caso che perfino le altre associaizoni ambientaliste han preso le distanze da un modo di condurre l'azione polemico e non unitario.
L'esatto opposto di quel che ci serve se vogliamo risolvere il problema e non crearne».

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca