fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Il consigliere comunale rilancia l'idea di una Ztl anche per via Barbarulo e prolungamento Garibaldi: «Meno traffico, più ordine, città a mamme, bimbi e anziani»
Giancarlo GiordanoRilancia l'idea di chiusura al traffico di via Barbarulo e di prolungamento Garibaldi il consigliere comunale Giancarlo Giordano. Una richiesta inoltrata, come lui stesso conferma, al sindaco Manlio Torquato e al responsabile dell'area tecnica attraverso la quale costruire a Nocera Inferiore un vero e proprio centro vivibile.

«So che quel percorso - ci dice - è necessario sia transitabile per arrivare all'autostrada, ma nulla impedisce che sia aperto in alcune ore critiche della mattina e del pomeriggio, ma di seguito resti chiuso per consentire ai cittadini di passeggiare in tranquillità, come in tante altre città italiane. E poi - continua Giordano - diciamocelo tra noi: Nocera alla fine è piccola, che bisogno assoluto c'è dell'auto? Io ho impiegato esattamente 8 minuti, e non certo di corsa, per arrivare dall'Inps, a Cicalesi, al centro. E se pensiamo che abbiamo dei parcheggi perennemente semivuoti come quello alla stazione o quello a via Sarajevo, dai quali raggiungere la piazza impegna al massimo per due - tre minuti, che senso ha non consentire a mamme, bambini, anziani ma a tutti i cittadini di passeggiare in tranquillità?».via barbarulo
E a un cittadino che sui social lo aveva accusato di pensare sempre e solo al centro trascurando le periferie Giordano replica: «Tutte le città che si rispettano chiudono con Ztl e telecamere i centri cittadini, per dare più vivibilità alla città. Certo dobbiamo realizzare qualche parcheggio in più, ma lo abbiamo già previsto con un finanziamento regionale, accorpato alla rotatoria di via Atzori da realizzare, di duemilionicinquecentomila euro stanziati dalla Regione Campania. Contemporaneamente, sempre in via Atzori, per intenderci di fronte Garden Bar, verrà realizzato un parcheggio di capienza di circa 150 autovetture. Per quanto riguarda la periferia, che sta molto a cuore al sottoscritto, siamo in ritardo su alcune opere, ma sicuramente la città non è solo il centro, ma tutto l'intero perimetro della città comprese le periferie».
Bisogna insomma educare le persone a camminare a piedi. Cosa, aggiungiamo, che tra l'altro fa bene alla salute, e che impedirebbe, con la presenza di Ztl e telecamere, che la sera dopo lo smonto dei vigili dal servizio persone senza senso civico inizino a lasciare le auto anche in mezzo alla strada, ignari delle esigenze degli altri.

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca